In occasione del Mobile World Congress 2024 a Barcellona, Xiaomi ha presentato la strategia alla base nuova visione di ecosistema intelligente “Human x Car x Home”. Secondo quanto affermato da Daniel Desjarlais, Director of Communications, in Xiaomi la tecnologia “sarà sempre più focalizzata sulla persona”:

“Le nostre innovazioni sono progettate innanzitutto in base alle esigenze degli utenti e “Human x Car x Home” incarna proprio questo concetto, ossia il nostro impegno nel fornire esperienze complete e connesse. Grazie all’integrazione tra persona, auto e ambente domestico, miriamo infatti a creare un’interconnessione end-to-end senza eguali”

HUMAN X CAR X HOME

Il passaggio strategico da “Smartphone x AIoT” all’ecosistema intelligente “Human x Car x Home” fa riferimento all’integrazione di dispositivi personali, prodotti per la smart home e segmento auto.

Il primo prodotto di Xiaomi EV, la Xiaomi SU7 annunciata ufficialmente in Cina lo scorso dicembre, si posiziona come una “berlina full-size ad alte prestazioni eco-tecnologiche” che “supera i limiti in termini di prestazioni, di integrazione dell’ecosistema e di ‘mobile smart space’”.


Xiaomi ha sviluppato inoltre cinque tecnologie EV principali: E-Motor, CTB Integrated Battery, Xiaomi Die-Casting, Xiaomi Pilot Autonomous Driving e Smart Cabin. Xiaomi SU7, in mostra al MWC 2024, è stata possibile grazie a un investimento di oltre 10 miliardi di RMB in R&S e a un team globale di oltre 3.400 ingegneri e 1.000 esperti tecnici.

XIAOMI SU7

Xiaomi SU7 è dotata di una grossa batteria da 101 kWh con celle CATL, che promette un’autonomia massima di 800 km con una sola carica. Allo stesso tempo è anche interessante il sistema di ricarica da 875V che consente di aggiungere 390 km di autonomia in soli 10 minuti.

La versione base della vettura, con trazione posteriore RWD, incorpora un motore elettrico, denominato V6 e sviluppato internamente da Xiaomi, che eroga una potenza massima di 299 CV e una coppia massima di 400 Nm. Il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h è di 5,28 secondi. La batteria è da 73,6 kWh e promette un’autonomia di 668 km (ciclo cinese).

La versione “Max” è invece dotata della trazione integrale AWD di due motori elettrici, con una potenza combinata di 673 CV e una coppia massima di 838 Nm, garantendo un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 2,78 secondi. In questo caso la batteria da 101 kWh può consentire una percorrenza sino a 800 Km.

Xiaomi SU7 ha coefficiente di resistenza aerodinamica di soli 0,195, il più basso tra i veicoli attualmente in produzione, un valore che consente un significativo miglioramento dell’efficienza energetica. Le dimensioni sono di 4997 mm di lunghezza, 1963 mm di larghezza e 1455 mm di altezza, oltre a un passo di 3000 mm.

Per quanto riguarda gli interni, Xiaomi SU7 ha un ampio display touch centrale da 16.1 pollici con risoluzione 3K e un display “head-up” da ben 56 pollici su cui è visualizzatile anche il sistema di navigazione. Il cockpit è basato su un processore Qualcomm Snapdragon 8295, i sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) si affidano invece al chip NVIDIA Orin X che offre una potenza di calcolo di 508 TOPs. Per i passeggeri posteriori, sono disponibili due schermi LCD da 7.1 pollici.

Xiaomi ha confermato che la nuova SU7 entrerà in produzione di massa nel corso della prima metà del 2024 andando a competere sul mercato cinese con Porsche Taycan e Tesla Model S. Al momento, non ci sono informazioni sul possibile arrivo anche sul mercato europeo. L’ambizione dichiarata di Xiaomi è comunque quella di posizionarsi tra i primi cinque produttori di auto a livello mondiale nei prossimi 15/20 anni.

VIDEO

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//debaucky.com/4/6884838