Novità in arrivo su YouTube. Se non sapete cosa fare nel caso in cui un familiare o un conoscente abbia un attacco di cuore, ora la piattaforma può fornirvi consigli utili attraverso video di primo soccorso pensati ad hoc per le emergenze. Tutorial semplici e chiari, che aiuteranno gli utenti a capire come eseguire la manovra di Heimlich, praticare un massaggio cardiaco , identificare i primi segni di infarto e fronteggiare qualunque altra situazione sanitaria critica. Per il momento, però, questi video risultano essere disponibili soltanto negli Stati Uniti, in lingua inglese e spagnola, anche se presto saranno rilasciati anche in altre lingue a livello globale.

In ogni caso, le autorità sanitarie che hanno lavorato alla realizzazione dei video suggeriscono di contattare prima i numeri di emergenza, e poi di rivolgersi a YouTube per capire come eseguire il primo soccorso prima che arrivi l’aiuto medico. Se eseguite correttamente, infatti, alcune pratiche possono rivelarsi particolarmente utili per prevenire eventuali danni o contribuire a stabilizzare un paziente prima dell’arrivo dell’ambulanza. Proprio per questo, infatti, le autorità che si sono occupate della realizzazione dei video hanno cercato di toccare il maggior numero di tematiche possibili, così da fornire agli utenti tutto il supporto di cui avranno bisogno: overdose da oppioidi, soffocamento, ictus, morsi di serpente e tentativi di suicidio sono solo alcuni degli argomenti trattati nei nuovi contenuti offerti da YouTube.

Inoltre, come se non bastasse, la piattaforma permette agli utenti di sapere cosa fare in situazioni di emergenza sanitaria proponendo loro un corso – realizzato in collaborazione con l’American Heart Association – per imparare a eseguire una rianimazione cardiopolmonare con le mani. Un contenuto utile, che dimostra l’impegno di YouTube nella promozione di informazioni medico sanitarie affidabili. Non a caso, già lo scorso anno la società aveva deciso di cominciare a rimuovere i contenuti che diffondevano la disinformazione, limitando quanto più possibile la diffusione di video fake sull’aborto o sul trattamento del Covid-19. Ora, però, la piattaforma dimostra di voler fare ancora un passo in avanti, facendosi riconoscere come uno strumento utile per salvare la vita di chi amiamo.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//ooloptou.net/4/6884838