Kinds of Kindness, il nuovo film di Yorgos Lanthimos in Concorso al 77 esimo Festival di Cannes, è una favola in tre atti: un uomo senza scelta che cerca di prendere il controllo della propria vita; un poliziotto preoccupato dal fatto che la moglie scomparsa in mare sia tornata e sembri un’altra persona; e una donna determinata a trovare una persona specifica con una speciale abilità, destinata a diventare un prodigioso leader spirituale.

“Di certo non maltratto il corpo, almeno nella pratica. Osservo la vita, e in gran parte è oscura, dannosa, ridicola e imbarazzante. Cerchiamo di incorporare tutto questo, e iniziamo dalla fisicità – ha detto Lanthimos in conferenza sulla Croisette, mentre la sua star prediletta Emma Stone, fresca della vittoria dell’Oscar come miglior attrice protagonista per Povere Creature! dello stesso cineasta greco, h precisato che lei e Lanthimos non sono soliti “discutere intellettualmente di ciò che sta accadendo” quando lavorano insiem. Secondo l’attrice l’autore ellenico “è molto orientato al fisico e ama davvero la danza, ovviamente“. Precisa lei stessa: “Nel realizzare Poor Things abbiamo discusso molto del modo in cui Bella Baxter camminava e si muoveva. Il mio rapporto con il corpo e il movimento nei suoi film sta interiorizzando quella fisicità. Lo mostra, non lo dice”.

Il film, che Lanthimos ha scritto col suo storico sodale e connazionale Efthymis Filippou, segna così un ritorno alle origini macabre del suo cinema dopo le parentesi hollywoodiane de La favorita e di Povere Creature!, in cui a lavorare alla sceneggiatura era stato l’australiano Tony McNamara. Con lui Lanthimos ritrova anche molte delle sue estreme provocazioni, tra sessualità spinta, cannibalismo e sequenze oscene e sfacciate, fedeli all’idea di umorismo macabro, grottesco e surreale che il regista ha imparato a farci conoscere e ormai indissolubilmente legato al suo nome (le loro precedenti collaborazioni includono gli “hollywoodiani” The Lobster e Il sacrificio del cervo sacro e i precedenti Dogtooth e Alps).

Sono una femminista, che ci sia attivismo o meno… Quando si tratta di queste storie, sono storie che mi interessano come attrice. Sono una femminista e mi piace lavorare con Yorgos Lanthimos“, ha aggiunto Emma Stone. Kind of Kindness, girato quasi in contemporanea con Povere Creature!, di quel film ritrova anche nel cast Willem Dafoe e gli affianca Jesse Plemons, Margaret Qualley, Hong Chau, Joe Alwyn, Mamoudou Athie e Hunter Schafer. Il film, targato uscirà nelle sale italiane il prossimo 6 giugno

 

Foto: Getty (Pascal Le Segretain/Getty Images)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//bauptost.net/4/6884838