Come annunciato lo scorso novembre, i backup di WhatsApp su Android stanno progressivamente iniziando a consumare lo spazio di archiviazione di Google Drive. Dopo i primi segnali arrivati a inizio anno, la piattaforma di messaggistica sta ampliando il rollout di questa novità, avviata prima per gli utenti della beta, che andrà ad incidere (in modo significativo in molti casi) sui 15GB di spazio cloud gratuito offerto da Google.

BACKUP DI WATHSAPP OCCUPANO SPAZIO SU DRIVE

Nella pagina di supporto di WhatsApp si legge che gli utenti dovrebbero essere avvisati di questo cambiamento tramite un banner che apparirà nelle impostazioni di backup della chat almeno 30 giorni prima. Tuttavia, molti utenti stanno segnalando la presenza della voce di backup di Whatsapp nel proprio account Google ma di non aver visto nessun banner di avviso.

Per verificare l’attivazione basterà andare in Google One, alla voce spazio, e visualizzare la scheda memoria in cui verrà mostrata l’analisi della quantità di spazio di archiviazione utilizzata dai diversi servizi di Google tra cui Drive, Gmail e Google Foto. I dati di WhatsApp dovrebbero trovarsi in una sezione denominata “Altro”.

PREPARARSI AL CAMBIAMENTO

Ovviamente, qualora venisse superato il limite di archiviazione, per riprendere i backup sarà necessario liberare spazio nel proprio account oppure acquistare un piano che ne preveda un maggiore quantitativo. Attualmente, il piano più conveniente è quello Basic, che fornisce 100 GB per 1,99 al mese.

Data la popolarità del servizio di messaggistica, infatti, il backup occuperà probabilmente alcuni gigabyte di spazio, cosa che potrebbe essere un problema soprattutto per gli utenti del piano base da 15GB che in questi anni (l’accordo con Google era stato stipulato nel 2018) hanno goduto della comodità dei backup dei dati automatici e senza restrizioni. Negli ultimi mesi, tuttavia, WhatsApp ha anche implementato degli importanti miglioramenti ai backup, riducendone le dimensioni.

Qualora non si volesse eseguire il backup delle chat sul proprio account Google, tuttavia, è comunque possibile trasferire il tutto utilizzando “Trasferimento chat di WhatsApp” oppure interrompere il backup dalle impostazioni. In questo caso le chat verranno archiviate localmente sul proprio dispositivo. Per ora gli utenti di Google Workspace che hanno ottenuto il proprio account tramite lavoro o scuola non sono interessati da questo cambiamento.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//iglegoarous.net/4/6884838