Il Gruppo Volkswagen sta portando avanti la sua strategia legata alle batterie. Come sappiamo, il Gruppo tedesco andrà a realizzare 6 fabbriche per la produzione delle celle per gli accumulatori fra Europa e Nord America che saranno gestite da PowerCo, una sua controllata.

Volkswagen, comunque, sta lavorando anche per realizzare una catena di approvvigionamento stabile dedicata sempre alle batterie. Come parte di questo piano, il Gruppo tedesco si occuperà anche della produzione di materiali attivi catodici (CAM) per i veicoli elettrici, il componente più prezioso delle batterie, attraverso IONWAY, una joint venture tra PowerCo e Umicore.

Adesso, arriva la notizia che la joint venture ha scelto la sede per il proprio primo sito di produzione di materiali attivi catodici. L’impianto sarà realizzato a Nysa, in Polonia, accanto all’impianto CAM di Umicore già esistente.

LA NUOVA FABBRICA

La costruzione del nuovo impianto partirà presto, non appena arriveranno tutti i permessi. Dunque, entro pochi anni lo stabilimento sarà in grado di fornire i materiali catodici alle fabbriche delle batterie gestite da PowerCo. IONWAY ha deciso di puntare sulla Polonia per una serie di fattori tra cui la disponibilità di fonti di energia rinnovabile per la produzione nell’impianto, la disponibilità di una forza lavoro qualificata e il sostegno del Governo polacco.

Il Governo polacco, infatti, ha deciso di sostenere l’investimento per la creazione del sito produttivo che andrà a creare circa 900 posti di lavoro. In particolare, ha messo a disposizione di IONWAY 350 milioni di euro in sovvenzioni in denaro nell’ambito del Quadro temporaneo di crisi e transizione (Temporary Crisis and Transition Framework, TCTF). L’investimento totale arriverà fino a 1,7 miliardi di euro (1,35 miliardi di euro al netto delle sovvenzioni) entro la fine del decennio.

Inoltre, il sito produttivo beneficerà delle competenze dell’adiacente impianto CAM di Umicore e di un facile accesso alle materie prime, provenienti dalle raffinerie di Umicore in Finlandia. La joint venture mira ad incrementare la propria capacità produttiva annuale a 160 GWh entro la fine del decennio, l’equivalente di 2,2 milioni di veicoli elettrici a batteria, in base agli sviluppi del mercato. IONWAY supporterà anche le ambizioni dell’Unione Europea per il Green Deal, accelerando lo sviluppo di catene del valore locali, sostenibili e trasparenti.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//glatatsoo.net/4/6884838