Ogni anno EICMA si riempie sempre di più di veicoli elettrici, molti dei quali ad opera di produttori asiatici, e un nome nuovo viene proprio da quelle latitudini, anche se stranamente non dalla Cina. Parliamo di Ultraviolette, azienda indiana fondata da Narayan Subramaniam e Niraj Rajmohan, che nei primi giorni della fiera ha attirato l’attenzione con importanti annunci.

Ultraviolette ha portato ad EICMA la sua moto elettrica F77 in versione International-spec, ovvero la variante dedicata al mercato globale, tra cui quello europeo. Si tratta di una moto con potenza di 30 kW (40 CV), 100 Nm di coppia e batteria da 10,3 kWh. La moto sarà però disponibile sia per patenti A2 che A1, quindi con una versione depotenziata.

Ad un primo sguardo la moto eccelle anche per il design, studiato, secondo i co-founder, a partire da concetti aeronautici. F77 offre tre modalità di guida, Glide, Combat e Ballistic, ma il punto forte è sicuramente il prezzo. Ultraviolette ha dichiarato che la moto arriverà sul nostro mercato il prossimo anno, con un prezzo tra 9.000 e 11.000 euro, proprio la fascia che ancora manca nelle moto elettriche.

Ultraviolette F77

Gli annunci non sono finiti qui, perché l’azienda ha tolto il velo per la prima volta alla F99 Factory Racing Platform, che ha dato origine a una moto carenata super sport, con caratteristiche da vera top di gamma. Con una potenza di 90 kW (120 CV) può raggiungere la velocità di 265 km/h, mantenendo una eccezionale stabilità, grazie all’aerodinamica avanzata. Il sistema si basa su due posizioni chiave della F99 – sul parabrezza e su due prese d’aria frontali – convogliando l’aria al motore che la comprime e la rilascia attraverso le alette. Questo meccanismo forma una barriera di molecole d’aria ad alta velocità, ottimizzando il flusso d’aria sopra il casco del pilota.

Ultraviolette F77

Un’altra innovazione chiave è incorporata nell’Air-Blade, un segmento del pannello laterale o del cupolino laterale, che, adattandosi agli angoli di inclinazione, migliora il carico aerodinamico durante le curve. Questo sistema elettronico real-time garantisce prestazioni ottimali. Infine diversi winglet aggiuntivi sono posizionati strategicamente nella parte anteriore e posteriore del veicolo per regolare l’efficienza aerodinamica. Ultraviolette vuole portare la F99 sul mercato entro il 2025. La F77 ha invece già ottenuto migliaia di dichiarazioni di interesse da 190 Paesi, e ciò ha convinto i proprietari ad entrare in Europa.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//kirteexe.tv/4/6884838