BOLZANO. Una valanga si è staccata nel pomeriggio di oggi, 28 febbraio, a Racines di Dentro, travolgendo tre turisti tedeschi. Il bilancio è di un morto e due feriti gravi.

La slavina è caduta sopra malga Wumblsalm, una zona piuttosto isolata a oltre un chilometro di distanza dagli impianti di risalita.

Una quarta persona, salita con la comitiva, si è salvata perché ha preferito sostare in malga senza salire in cima.

Alle ricerche hanno partecipato gli uomini del soccorso alpino del Cnsas, dell’Alpenverein e della Guardia di Finanza. Tutti i tre escursionisti avevano l’Arva, il dispositivo elettronico per la localizzazione di persone sotto la neve, e sono stati velocemente individuati e recuperati. Uno era però ormai deceduto, mentre gli altri due sono stati portati all’ospedale di Bolzano in gravi condizioni. 

L’allarme è stato lanciato verso le 17. Sul posto si sono recati tutti i tre elicotteri di emergenza che operano in Alto Adige, Pelikan 1, Pelikan 2 e Aiut Alpin Dolomites, con varie squadre di soccorso.

Ultimamente sono caduti fino a 60 cm di neve. In questi giorni il pericolo valanghe in Alto Adige è segnalato di grado 4.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//vouwhowhaca.net/4/6884838