Una valanga ha travolto a Forcella della Neve, nell’area del lago di Misurina, sulle alpi bellunesi, sei persone di cui uno solo è rimasto ferito. Lo smottamento sul gruppo delle Dolomiti Orientali è stato registrato dopo mezzogiorno ed è scattato subito l’allarme che ha coinvolto il Soccorso Alpino e l’elisoccorso dell’Usl 1 di Belluno. Cinque turisti, seppur travolti dalla neve, sono usciti indenni, mentre uno ha riportato ferite, pare lievi, ed è stato portato all’ospedale bellunese in codice 2.

Nell’altra valanga caduta ieri in una zona fuoripista della stazione sciistica di Riffelberg, vicino a Zermatt, ai piedi del versante svizzero del Cervino, sono morte tre persone tra cui uno sciatore americano di 15 anni. Gli altri due morti sono un uomo e una donna per i quali sono in corso le procedure di identificazione. Lo fa sapere in una nota la polizia cantonale del Vallese, specificando che riguardo alla donna al momento non ci sono elementi utili per l’identificazione. Una quarta persona travolta dalla massa nevosa – uno svizzero di 20 anni – è rimasta gravemente ferita ed è stata portata in ospedale con l’elicottero.  

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//shulugoo.net/4/6884838