La risposta di Israele a Teheran includerà “un attacco limitato” sul territorio iraniano. Lo ha detto un funzionario dell’amministrazione Biden alla Cbs – ripresa dai media israeliani – secondo cui queste sono le aspettative da parte americana.
Gli Stati Uniti hanno imposto nuove sanzioni contro l’Iran dopo l’attacco ad Israele. Lo ha annunciato il consigliere per la sicurezza nazionale americana, Jake Sullivan.

“A seguito dell’attacco senza precedenti dell’Iran contro Israele, il presidente Biden si è coordinato con gli alleati e i partner del G7 per imporre nuove sanzioni”, si legge nella nota di Sullivan. Le misure colpiranno in particolare “il programma missilistico e di droni, le entità che sostengono il Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica e il ministero della Difesa iraniano”. Gli Stati Uniti, inoltre, “continueranno a lavorare attraverso il Dipartimento della Difesa e il Comando Centrale per rafforzare ed espandere ulteriormente la difesa aerea e missilistica in tutto il Medio Oriente” e non “esiteranno ad agire, in coordinamento con alleati e partner in tutto il mondo, per ritenere il governo iraniano responsabile delle sue azioni dannose e destabilizzanti”.

Intanto le sirene di allarme anti razzi hanno ripreso a suonare nel nord di Israele al confine con il Libano.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//ehokeeshex.com/4/6884838