TRENTO. I carabinieri del Nas hanno sequestrato 200 chili di carne e di altri alimenti privi di tracciabilità e scaduti in un ristorante di Trento. L’intervento dell’Arma ha avuto luogo martedì 30 gennaio. Ai proprietari del ristorante sono state contestate violazioni per omessa tracciabilità e per mancata applicazione del piano autocontrollo, con una sanzione pecuniaria totale di 3.500 euro. È il 4/o controllo effettuato dai carabinieri del Nas di Trento da inizio 2024 che si conclude con una sanzione e con il sequestro di alimenti scaduti.

Il 2 gennaio erano stati posti sotto sequestro 140 chili di carne in un ristorante di Trento nord, mentre il 15 gennaio a Riva del Garda i carabinieri del Nas hanno sequestrato 20 chili di alimenti vari. Sempre a Riva del Garda, domenica 28 gennaio i carabinieri hanno rinvenuto alcuni chili di selvaggina scaduti da mesi e, in un panificio, dei sughi in vendita scaduti. Da inizio anno – informa l’Arma – sono state circa 120 le ispezioni portate avanti dai carabinieri del Nas, con una media di due pattuglie al giorno che effettuano due controlli durante l’orario di servizio.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//lidsaich.net/4/6884838