Tre persone sono state trovate morte in uno stabile abbandonato quasi certamente per l’esalazione di monossido di carbonio. All’interno di una stanza dell’ex istituto Configliachi in via Guido Reni sono stati trovati infatti i residui di un braciere acceso. Sui cadaveri la polizia non ha riscontrato segni di violenza. Sono in corso accertamenti per identificare le tre vittime, probabilmente di origine magrebina. I cadaveri sono stati scoperti questa notte da una ‘volante’ della questura di Padova dopo la segnalazione al 113 da parte di alcuni migranti che bivaccavano nello stesso stabile di via Reni. Sul posto, oltre alle volanti e alla Squadra Mobile, sono arrivati anche i Vigili del Fuoco, la Polizia Scientifica, personale sanitario e medico legale.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//mirsuwoaw.com/4/6884838