Sviluppato da Evil Empire e in arrivo in accesso anticipato su Steam il 14 maggio, The Rogue Prince of Persia si è presentato al mondo con un trailer che, al termine di una suggestiva sequenza animata, rivela un gameplay per certi versi simile a quello di Dead Cells.

In questo caso il protagonista si lancia in corse a perdifiato lungo piattaforme inclinate ed è in grado di tornare indietro nel tempo dopo essere stato sconfitto, ma l’impronta è simile a quella del titolo Motion Twin ed è quella di un platform d’azione con elementi roguelite, in buona parte incentrato su combattimenti e su oggetti utili per dare vita a build del personaggio sempre più efficaci.

Le somiglianze con il roguelite che ha reso celebre Motion Twin sono tutto fuorché casuali. I ragazzi di Evil Empire si sono occupati del supporto post-lancio di Dead Cells, utilizzandone le meccaniche di base per dare vita a The Rogue Prince of Persia. In questo caso però il gameplay è al servizio di una componente narrativa più strutturata e non lineare, pensata per crescere assieme al protagonista.

Esplora un gioco roguelite veloce, impegnativo e immediato. Padroneggia movimenti acrobatici e passa senza interruzioni dalle fasi platform a quelle di combattimento. Trova nuove armi, equipaggiamento con effetti unici e potenzia tutto per ottenere la tua build ideale. Scopri nuovi personaggi, informazioni e zone, mentre cerchi di capire come salvare la Persia dall’invasione degli Unni, fino a diventare l’eroe che hai sempre voluto essere.

Per il momento l’unica versione annunciata è quella PC e non c’è traccia di adattamento in italiano. Ma quest’ultimo verrà aggiunto in un secondo momento assieme a nuove parti di storia, nuovi livelli e nuove meccaniche del gioco. Una volta raggiunta una fase avanzata dello sviluppo diamo per scontato l’annuncio delle versioni console.

L’inquadratura laterale non è di certo una novità per Prince of Persia. La serie creata da Jordan Mechner, autore anche di Karateka, è nata proprio con un platform d’azione, reso celebre dalle animazioni mozzafiato realizzate mediante rotoscope, ed è tornata a macinare consenti nel gennaio di quest’anno con l’eccellente metroidvania Prince of Persia: The Lost Crown.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//ceeheesa.com/4/6884838