06:10

Gaza: morto un altro soldato di Israele, totale a 116

L’esercito israeliano ha reso noto oggi in un comunicato che un riservista di 38 anni è stato ucciso ieri durante combattimenti nella Striscia di Gaza. Quest’ultima vittima porta a 116 il bilancio dei soldati israeliani morti dell’invasione di terra contro Hamas. La nota delle Forze di difesa israeliane (Idf) citata dai media locali afferma inoltre che un altro soldato è rimasto gravemente ferito nello stesso episodio ed è stato portato in ospedale.

04:29

Gaza: Austin sente Gallant, sostegno duraturo Usa a Israele

Il segretario alla Difesa americano Lloyd J. Austin ha parlato ieri sera al telefono con il suo omologo israeliano Yoav Gallant per sottolineare il “sostegno duraturo” degli Stati Uniti agli sforzi di Israele contro Hamas, secondo una dichiarazione del Pentagono. Nella telefonata Austin ha affermato che il movimento islamista palestinese “non potrà mai ripetere gli attacchi del 7 ottobre” contro lo Stato ebraico, si legge in una dichiarazione dello stesso segretario Usa pubblicata su X. Austin ha inoltre ribadito la necessità di proteggere i civili durante le operazioni militari e di aumentare il flusso di aiuti umanitari a Gaza. Ha anche condannato le azioni degli Hezbollah libanesi “che minacciano le comunità in Israele” e ha invitato “alla calma” al confine tra i due paesi.

04:21

Gaza: Idf, useremo ‘tanti modi creativi’ per distruggere tunnel

L’esercito di Israele utilizzerà una “varietà creativa di modi” per distruggere i tunnel di Hamas, ha detto il portavoce delle Forze di difesa israeliane (Idf) Daniel Hagari rispondendo ieri sera alla domanda se le Idf stessero allagando i passaggi sotterranei dei miliziani palestinesi. “Alcuni di questi modi consistono in attività tattiche, utilizzando qualche tipo di strumento per far uscire i terroristi dai tunnel e con delle distruzioni permanenti in modo che” tali passaggi “non possano più funzionare”, ha detto Hagari. “Quanti più modi sono, meglio è: è sbagliato dare al nemico informazioni su quando e in quale luogo”, ha aggiunto il portavoce delle Idf.

04:11

Gaza: media, annullato il viaggio del capo del Mossad in Qatar sugli ostaggi

Israele ha annullato il viaggio programmato in Qatar del suo capo dei servizi segreti stranieri per riavviare i colloqui su un possibile secondo accordo per il rilascio degli ostaggi tenuti da Hamas, ha confermato alla Cnn una fonte vicina ai negoziati. Il direttore del Mossad, David Barnea, non si recherà nella capitale qatariota Doha, dove si sono svolti i precedenti colloqui sullo scambio di prigionieri, ha detto la fonte all’emittente americana. Ieri il canale israeliano Channel 13 aveva riportato che il gabinetto di guerra israeliano guidato dal primo ministro Benjamin Netanyahu aveva annullato la missione di Barnea.

03:18

Gaza: le famiglie degli ostaggi, Netanyahu spieghi lo stop ai negoziati con Hamas

I familiari degli ostaggi israeliani tenuti a Gaza si dicono “scioccati” dalla notizia secondo cui il gabinetto di guerra di Israele ha deciso di non inviare il capo del Mossad in Qatar per i negoziati su un nuovo accordo con Hamas e chiedono una “spiegazione immediata” al primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu. Lo riportano i media locali.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//phuruxoods.com/4/6884838