L’attore francese Gérard Depardieu è stato accusato nuovamente di violenza sessuale: dopo l’attrice Charlotte Arnould, ad accusare il divo del cinema transalpino è Helene Darras, che sostiene di essere stata aggredita sessualmente da Depardieu nel 2007, sul set del film Disco, quando aveva solo 26 anni. 

L’attrice, che ha depositato la denuncia lo scorso 10 settembre, è apparsa più di recente nella trasmissione di France2 “Complément d’enquête”, programma d’inchiesta che ha realizzato una puntata dedicata a Depardieu dal titolo “La chute de l’ogre”, ovvero “La caduta dell’orco”.

Il programma ha mostrato anche degli spezzoni fin qui inediti di un documentario in cui l’attore è a Pyongyang, nel 2018, per il 70esimo anniversario del regime della Corea del Nord. In quell’occasione Depardieu, in un maneggio, si rivolge a una bimba dicendo: “Se il cavallo va al galoppo, lei gode”, aggiungendo che le donne che praticano l’equitazione “amano moltissimo anche… altro”.

Seguono battute sul suo pene in rapporto al suo peso (“124 (kg), 124 cara! E non ho nemmeno un’erezione. In erezione: 126!”) e altri commenti sessisti che gettano in imbarazzo anche il traduttore. 

Almeno sedici donne hanno accusato di abusi sessuali l’attore, la cui immagine mediatica è ormai da anni caduta in disgrazia a causa dei suoi comportamenti sessualmente predatori e dagli atteggiamenti pubblici tutt’altro che irreprensibili. La puntata di ieri sera è stata vista da 1,52 milioni di telespettatori in Francia.

QUI un filmato che mostra gli spezzoni andati in onda sulla tv francese.

Foto: Getty (Samir Hussein/WireImage)

Fonte: Complément d’enquête

Leggi anche: 13 donne hanno accusato l’attore francese Gérard Depardieu di abusi e violenze

© RIPRODUZIONE RISERVATA

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//vaikijie.net/4/6884838