Sky si affida all’intelligenza artificiale generativa per pubblicizzare la sua TV con servizi integrati Sky Glass, e lo fa in modo divertente con un testimonial d’eccezione. Anzi, due: Max Pezzali di oggi e Max Pezzali in versione deepfake del 1993. Un confronto generazionale reso possibile dalla tecnologia che replica il cantante degli 883 mostrando al suo fianco l’alter ego di 30 anni fa.

Già, 30 anni fa, proprio quando usciva il singolo Nord Sud Ovest Est che fa da colonna sonora allo spot pubblicitario. Ci troviamo davanti ad un’intelligenza artificiale una volta tanto responsabile, priva di preoccupazioni se non per i due Max Pezzali sconvolti da come passa il tempo (in un verso o nell’altro). La versione giovane del cantante è stata creata con il machine learning basandosi su immagini e video degli anni ’90. Le sue caratteristiche morfologiche e le espressioni facciali sono state poi utilizzate per ricreare il volto.

Chi per primo è rimasto colpito dal deepfake è lo stesso Max Pezzali (quello vero):

Grazie a Sky ho vissuto un’esperienza unica: interagire con il me stesso di 30 anni fa! Max del 1993 e il Max di oggi a confronto grazie all’intelligenza artificiale. Mi sono trovato a parlare con un attore bravissimo, che ha studiato minuziosamente ogni mio movimento ed ogni mia espressione facciale nei filmati dell’epoca; su di lui è stato poi “cucito” il mio volto elaborato dall’intelligenza artificiale. Toccare con mano la potenza che tale tecnologia ha raggiunto in ambito professionale è stato al tempo stesso sconvolgente ed illuminante: un’apertura verso scenari illimitati per la creatività.

Lo spot di 30 secondi qui sopra riportato è il teaser già in onda sui canali TV e digitali di Sky, dal 17 novembre potremo vedere altri due video dedicati a Sky Glass ed alle sue caratteristiche. Con il duo Max Pezzali protagonista, ovviamente.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//chalaips.com/4/6884838