“Faccio il tifo da casa per il Festival di Sanremo”. Lo ha detto Jannik Sinner nella sua conferenza stampa a Roma.  “E’ un evento bello, ma sto facendo qui due giorni a Roma dopo l’Australia e quando dovrei andare a Sanremo, sarò già a lavorare, ed è quello che mi piace fare. Per questo non andrò al Festival”, ha concluso.

 

 

 ‘La cosa piu’ bella di Monaco e’ che ci sono tanti giocatori con cui puoi allenarti, le strutture sono perfette. Li’ mi sento a casa. Sto bene li’, ho una vita normale, posso andare al supermercato con zero problemi’: cosi’ Jannik Sinner, nella conferenza stampa presso la sede della federtennis, ha risposto a una domanda sulla sua residenza a Montecarlo e sulla possibilita’ di riportarla in Italia. ‘Quando ho compiuto 18 anni – ha anche spiegato il tennista azzurro, neo vincitore degli Australian Open – mi sono allenato a Bordighera con il mio ex allenatore che aveva la residenza a Monaco’ 

“Le Olimpiadi di Parigi saranno un momento chiave per me e per la mia crescita. Sarà la prima volta che le giocherò. Sarò contento di farne parte. Ci saranno tutti i migliori atleti del mondo che non vedo l’ora di conoscere per prendere spunti positivi”. Così Jannik Sinner risponde a chi gli chiede se prenderà parte ai prossimi giochi olimpici estivi in programma a Parigi quest’estate. “Sicuramente sarà uno dei tornei più importanti dell’anno – ha aggiunto – Sono contento di giocarle, speriamo l’Italia possa portare a casa più medaglie possibile”. Sulla possibilità di essere il portabandiera azzurro ha invece risposto: “Ancora non ci penso”. Parlando invece degli altri obiettivi di stagionale ha proseguito: “Quello di quest’anno è giocare meglio i grandi Slam. Il primo meglio di così non poteva andare (ride, ndr). Ma non finisce qua la stagione, anzi è appena cominciata. Ora l’obiettivo è provare, ad ogni torneo, di andare a caccia. Poi ci saranno settimane buone e altre meno buone”. Sulla popolarità di questi giorni ha concluso : “Gli Australian Open sono un traguardo importante per me e per il mio team, si sente il calore della gente. Mi piace. Ma come detto io sono lo stesso ragazzo di due settimane fa”.

 

Binaghi: ‘Sinner ambasciatore dello sport italiano nel mondo’

 “Jannik Sinner è appena stato nominato dal ministro Tajani come ambasciatore dello sport italiano nel mondo”. Lo ha detto il presidente della Fitp, Angelo Binaghi, nella conferenza stampa a Roma. “Io lo dico, a me Sinner fa impazzire – ha aggiunto – Quella ricerca quotidiana del lavoro come dottrina, è quello che anche noi nel nostro piccolo abbiamo e stiamo cercando di fare. Come lui ci piace considerare questi risultati, le Atp Finals a Torino e gli upgrade degli Internazionali, per crescere ancora, noi come lui ci nutriamo di dati e risultati”.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//vaitotoo.net/4/6884838