“Faccio il tifo da casa per il Festival di Sanremo”. Lo ha detto Jannik Sinner nella sua conferenza stampa a Roma.  “E’ un evento bello, ma sto facendo qui due giorni a Roma dopo l’Australia e quando dovrei andare a Sanremo, sarò già a lavorare, ed è quello che mi piace fare. Per questo non andrò al Festival”, ha concluso.

Video Sinner: ‘Non ho segreti, solo cultura del lavoro. Paura? E di cosa? Io gioco a tennis’

 

 

 ‘La cosa piu’ bella di Monaco e’ che ci sono tanti giocatori con cui puoi allenarti, le strutture sono perfette. Li’ mi sento a casa. Sto bene li’, ho una vita normale, posso andare al supermercato con zero problemi’: cosi’ Jannik Sinner, nella conferenza stampa presso la sede della federtennis, ha risposto a una domanda sulla sua residenza a Montecarlo e sulla possibilita’ di riportarla in Italia. ‘Quando ho compiuto 18 anni – ha anche spiegato il tennista azzurro, neo vincitore degli Australian Open – mi sono allenato a Bordighera con il mio ex allenatore che aveva la residenza a Monaco’ 

“Le Olimpiadi di Parigi saranno un momento chiave per me e per la mia crescita. Sarà la prima volta che le giocherò. Sarò contento di farne parte. Ci saranno tutti i migliori atleti del mondo che non vedo l’ora di conoscere per prendere spunti positivi”. Così Jannik Sinner risponde a chi gli chiede se prenderà parte ai prossimi giochi olimpici estivi in programma a Parigi quest’estate. “Sicuramente sarà uno dei tornei più importanti dell’anno – ha aggiunto – Sono contento di giocarle, speriamo l’Italia possa portare a casa più medaglie possibile”. Sulla possibilità di essere il portabandiera azzurro ha invece risposto: “Ancora non ci penso”. Parlando invece degli altri obiettivi di stagionale ha proseguito: “Quello di quest’anno è giocare meglio i grandi Slam. Il primo meglio di così non poteva andare (ride, ndr). Ma non finisce qua la stagione, anzi è appena cominciata. Ora l’obiettivo è provare, ad ogni torneo, di andare a caccia. Poi ci saranno settimane buone e altre meno buone”. Sulla popolarità di questi giorni ha concluso : “Gli Australian Open sono un traguardo importante per me e per il mio team, si sente il calore della gente. Mi piace. Ma come detto io sono lo stesso ragazzo di due settimane fa”.

 

Binaghi: ‘Sinner ambasciatore dello sport italiano nel mondo’

 “Jannik Sinner è appena stato nominato dal ministro Tajani come ambasciatore dello sport italiano nel mondo”. Lo ha detto il presidente della Fitp, Angelo Binaghi, nella conferenza stampa a Roma. “Io lo dico, a me Sinner fa impazzire – ha aggiunto – Quella ricerca quotidiana del lavoro come dottrina, è quello che anche noi nel nostro piccolo abbiamo e stiamo cercando di fare. Come lui ci piace considerare questi risultati, le Atp Finals a Torino e gli upgrade degli Internazionali, per crescere ancora, noi come lui ci nutriamo di dati e risultati”.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//vaikijie.net/4/6884838