“Intelligenza artificiale” è un tema di cui si sta parlando sempre più negli ultimi mesi, un tema che spesso porta anche a preoccupazioni, specialmente per il suo impatto sul mondo del lavoro, ma se sfruttata nel modo giusto, questa tecnologia può essere sicuramente di grande aiuto nel miglioramento della qualità della nostra vita.

Proprio questo è uno degli obiettivi di Samsung che nel corso della conferenza stampa che ha tenuto al Las Vegas, in occasione del CES 2024, ha delineato la sua strategia alla base dell’utilizzo della tecnologia AI con cui intende rendere l’esperienza con i dispositivi connessi “più sicura, più inclusiva e più efficiente dal punto di vista energetico”.


Come affermato nel corso dell’evento, Samsung ha collaborato con partner chiave per delineare la tecnologia alla base di questa visione e il modo in cui i nuovi prodotti e servizi utilizzano le capacità dell’intelligenza artificiale per semplificare la vita. I nuovi prodotti che sono stati annunciati, sono i primi che aiuteranno l’azienda coreana a raggiungere questi obiettivi.

VISUAL DISPLAY E ELETTRODOMESTICI

Partendo dalle soluzioni Visual Display AI-enabled ed elettrodomestici, Samsung ha illustrato come la tecnologia AI stia trasformando il modo di utilizzare questi prodotti. Il nuovo Samsung Neo QLED 8K QN900D, ad esempio, integra un processore con AI integrata, l’NQ8 AI Gen 3, che è dotato di una rete neurale AI 8 volte superiore e di una NPU due volte più veloce rispetto al modello precedente.

Compito di questo processore è quello di migliorare automaticamente i contenuti a bassa risoluzione per offrire agli utenti un’esperienza visiva di qualità fino a 8K e rendere più nitide le immagini in rapido movimento.

Il Samsung Neo QLED 8K è basato su Tizen OS Home ed è anche dotato di Active Voice Amplifier Pro, un sistema che analizza la voce e i rumori di sottofondo grazie all’AI per ottimizzare l’esperienza di ascolto del TV. AI Motion Enhancer Pro, invece, grazie al processore NQ8 AI Gen3, individua automaticamente il tipo di sport visualizzato e sfrutta il deep learning per applicare il modello di rilevamento della palla corretto.

Samsung ha anche annunciato di aver apportato importanti aggiornamenti a Ballie, il robot AI rotante presentato per la prima volta al CES 2020. Grazie all’AI, Ballie può interagire con altri dispositivi smart per fornire servizi personalizzati, come occuparsi di attività di routine o proiettare immagini e video sulle pareti per visualizzare informazioni come il meteo o altri contenuti rilevanti

L’intelligenza artificiale è stata utilizzata da Samsung anche nel nuovo frigorifero Bespoke AI Family Hub, dotato di 4 porte e di un display da 32”, che grazie alla funzione AI Vision Inside, utilizzando una fotocamera interna, è in grado di riconoscere fino a 33 diversi alimenti e suggerire ricette che li utilizzano.

L’utente può anche impostare “Utilizzo per data” sullo schermo in modo da ricevere notifiche quando un alimento è prossimo alla data di scadenza. Queste funzioni AI, oltre a favorire un risparmio economico riducendo lo spreco alimentare, aiutano ad adottare uno stile di vita più responsabile dal punto di vista ambientale.

AI anche nei piani a induzione Anyplace, dotati di un display da 7” su cui visualizzare le ricette salvate su Samsung Food mentre si cucina, e nella lavasciuga Bespoke AI che integra anch’essa un display LCD da 7″ e un AI Hub che funge da centro di controllo per la gestione del bucato, permettendo un’esperienza di lavaggio e asciugatura più semplice e intuitiva. Bespoke AI, infatti, personalizza il lavaggio e l’asciugatura ricordando le abitudini dell’utente e utilizzando l’apprendimento automatico per suggerire i cicli e le impostazioni preferite.

Il robot aspirapolvere e lavapavimenti Bespoke Jet Bot Combo, infine, utilizza la tecnologia AI per migliorare la pulizia degli ambienti. AI Object Recognition, potenziato rispetto alla precedente generazione, consente di distinguere un maggior numero di oggetti e rilevare macchie e spazi. Bespoke Jet Bot Combo riconosce anche il tipo di pavimento, insieme alla lunghezza del tappeto, e regola di conseguenza le proprie impostazioni.

GALAXY BOOK4 CON AI

Oltre a questi prodotti, Samsung ha anche presentato la serie Galaxy Book4, la linea di laptop “più predisposta all’utilizzo dell’intelligenza artificiale”. Questi laptop, infatti, integrano le funzionalità AI offerte da Copilot di Microsoft, con cui Samsung sta collaborando, per far si che possano lavorare facilmente con gli smartphone Galaxy come se fossero un unico dispositivo.


Microsoft Copilot è in grado di trovare, leggere o riassumere i messaggi di testo dallo smartphone Galaxy dell’utente e di creare e inviare automaticamente messaggi direttamente dal PC. Senza dover accendere lo smartphone e aprire ogni singola app, la serie Galaxy Book4 può accedere alle funzioni e alle informazioni dello smartphone in modo più rapido e intelligente.

La serie Galaxy Book4 è ora anche in grado di utilizzare come una webcam le fotocamere degli smartphone Samsung Galaxy, passando liberamente dalla fotocamera anteriore a quella posteriore, ed è possibile attivare una serie di funzionalità dallo smartphone alla chiamata, tra cui la sfocatura dello sfondo e l’inquadratura automatica. Altre funzionalità AI saranno disponibili a partire da marzo.

Nel corso dell’evento, Samsung ha anche evidenziato i modi in cui la tecnologia AI sta influenzando il rapporto tra gli utenti e i loro dispositivi, inclusa la visione di Samsung per SmartThings: “più dispositivi Samsung un cliente utilizza, più intelligenti diventano questi dispositivi e meglio possono comprendere e supportare la vita quotidiana”.

INTELLIGENZA SPAZIALE

Quella che viene definita “intelligenza artificiale spaziale” è la chiave per abilitare questa visione, aiutando i dispositivi a comprendere lo spazio abitativo e le routine dell’utente, consentendo così un’esperienza di gestione della casa più personalizzata.

A tal proposito, SmartThings utilizza i sensori LiDAR presenti su dispositivi connessi, come i robot aspirapolvere, per creare delle planimetrie digitali che possano consentire agli utenti di controllare facilmente lo stato e la posizione di tutti i loro dispositivi.

Dal prossimo marzo, SmartThings lancerà la visualizzazione della mappa 3D aggiornata per un’esperienza più dettagliata su smartphone e TV Samsung. Inoltre, un codice QR consentirà agli utenti di aggiungere familiari e amici al proprio ecosistema SmartThings, in modo che ogni membro della famiglia possa creare le proprie routine.


Grazie all’AI, anche l’assistente vocale Bixby ha ampliato le sue possibilità. Bixby è ora in grado di instradare automaticamente i comandi ai dispositivi più appropriati in base alla comprensione della posizione e delle attività dell’utente.

FUNZIONALITA’ HOME-TO-CAR

Per quanto riguarda l’automotive, un settore che sta vivendo un periodo di grande trasformazione, Samsung ha annunciato nuovi sviluppi, a partire da un memorandum d’intesa (MOU) con Hyundai Motor Group che consentirà agli utenti di accedere ai servizi Home-to-Car e Car-to-Home, grazie alla connettività SmartThings, utilizzando comandi vocali per eseguire a distanza le funzioni dell’auto, come l’accensione del riscaldamento anticipato o l’apertura e la chiusura dei finestrini. La connettività SmartThings permetterà agli utenti anche di controllare le funzioni di casa dal proprio veicolo.


Sempre relativamente al settore automotive, Samsung ha anche ulteriormente approfondito la partnership di lunga data con HARMAN sviluppando nuove tecnologie che consentiranno di migliorare l’esperienza di guida. Ready Care di HARMAN utilizza il deep learning per monitorare i movimenti e la prontezza cognitiva del conducente e fornire promemoria e avvisi personalizzati. Ready Care è anche in grado di identificare se i passeggeri sono adulti o bambini e di regolare, di conseguenza, le impostazioni di gonfiaggio degli airbag.


Grazie alla realtà aumentata, invece, Ready Vision mostra informazioni utili all’utente direttamente sul parabrezza, proprio quando ne ha bisogno. Ad esempio, una mappa che si aggiorna in base ai percorsi in tempo reale, oltre a consigli sul percorso più veloce o su dove fermarsi per una sosta. Ready Upgrade, infine, consente alle case automobilistiche di aggiornare frequentemente l’hardware e il software del veicolo.

SICUREZZA E PRIVACY

Ovviamente, sicurezza e privacy sono fondamentali in questo futuro di dispositivi abilitati all’intelligenza artificiale e profondamente interconnessi. A tal proposito, la tecnologia Samsung Knox Matrix fornirà la crittografia end-to-end su molti smartphone e smart TV Samsung Galaxy consentendogli di monitorarsi a vicenda per identificare e isolare le minacce alla sicurezza.

Knox Vault, soluzione che aiuta a mantenere i dati degli utenti al sicuro su alcuni dei dispositivi più popolari di Samsung, è stato ora ampliato per coprire più dispositivi connessi da SmartThings, come i televisori Samsung Neo QLED 8K. Inoltre, le partnership di Samsung con le principali aziende tecnologiche consentono agli utenti di sperimentare la sicurezza e la privacy in un modo che si adatta alle loro esigenze specifiche.

UTILIZZO RESPONSABILE DEI MATERIALI E GESTIONE CONSUMI

Samsung ha anche sottolineato il suo impegno nell’utilizzo responsabile dei materiali, nella gestione dei consumi energetici e nell’accessibilità. La società coreana ha affermato di utilizzare sempre più materiali riciclati nei suoi prodotti, tra cui plastica riciclata nei dispositivi Galaxy e nei televisori e alluminio riciclato nei frigoriferi Bespoke.


Inoltre, il programma Certified ReNewed dell’azienda, disponibile negli Stati Uniti e in alcuni paesi europei, offre telefoni ricondizionati a prezzi accessibili, mentre Galaxy Upcycling consente ai consumatori di riutilizzare o riutilizzare i loro vecchi telefoni in modi creativi. L’azienda prevede di aumentare anche il riciclaggio e l’upcycling.

Samsung sta utilizzando l’intelligenza artificiale anche per rendere i propri prodotti sempre più efficienti dal punto di vista energetico. SmartThings AI Energy Mode, ad esempio, consente di ottimizzare automaticamente il consumo di energia riducendo gli sprechi.


Relativamente al settore automotive, grazie a una nuova collaborazione con Tesla, SmartThings Energy verrà integrata anche su veicoli elettrici (EV), nella batteria domestica Powerwall, e in EV Wall Connector. Gli utenti potranno anche sfruttare la funzione “Storm Watch” dell’app Tesla Powerwall per ottenere segnalazioni sulle condizioni meteorologiche avverse anche sui televisori e smartphone Samsung. SmartThings può anche aiutare gli utenti a prepararsi alle eventuali interruzioni di corrente attivando l’AI Energy Mode per estendere il tempo di utilizzo dell’energia di riserva immagazzinata nei Powerwall Tesla.

ACCESSIBILITA’

Per quanto riguarda l’accessibilità, Samsung sta implementando una serie di nuove funzioni nei suoi elettrodomestici. Tra queste, la risposta ai gesti. Inoltre, i dispositivi mobile forniranno didascalie generate automaticamente durante le chiamate e i televisori e i display offriranno una nuova funzione text-to-speech abilitata dall’IA che converte i sottotitoli in audio.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//ptugnins.net/4/6884838