Da Livorno a Pisa e Firenze, cioè FIPILI Horror Festival, la sua dodicesima edizione è stata presentata. Il meglio del cinema e della letteratura di genere con eventi, proiezioni e ospiti. Ecco il programma.

Il cinema ha il potere perfino di far dialogare Pisa e Livorno. Giunto alla dodicesima edizione, il FIPILI (come dire, Firenze, Pisa e Livorno) Horror Festival presenterà come ospite d’onore Michale Soavi, maestro del thriller e dell’horror all’italiana. Tra gli ospiti anche l’attore e regista Edoardo Leo per un incontro sulla Paura nella commedia in Italia; il cantautore Motta, protagonista del talk sulla musica e le colonne sonore nel cinema; lo scrittore Stefano Nazzi, ospite dell’incontro “Il volto del male”, sui mostri della cronaca italiana degli ultimi 40 anni. Tra gli eventi da non perdere: la prima internazionale dell’esposizione fotografica “Dellamorte Dellamore, lo sguardo di Mimmo Cattarinich” e l’omaggio al maestro dell’horror Ruggero Deodato

Il regista Michele Soavi, gli attori e registi Edoardo Leo e Edoardo Gabbriellini, il cantautore “Motta”,gli scrittori noir Stefano Nazzi e Marco De Franchi, lo sceneggiatore e fumettista Emiliano Pagani sono alcuni degli ospiti della 12ma edizione del FIPILI Horror Festival, la manifestazione dedicata alla paura tra cinema e letteratura, che si terrà dal 27 al 31 ottobre a Livorno al Cinema Teatro 4 Mori e in varie location cittadine, anticipata da due appuntamenti, uno a Firenze (24 ottobre) organizzata in collaborazione con il Cinema La Compagnia e uno a Pisa (25 ottobre). Sette giorni di proiezioni, incontri con grandi nomi del cinema di genere e non solo, mostre, presentazioni di libri, laboratori per bambini e ragazzi ed eventi collaterali, che andranno ad animare le giornate della settimana più spaventosa dell’anno. 

Il festival, ideato da Alessio Porquier e Ciro Di Dato e organizzato in collaborazione con l’omonima associazione culturale, rinnova anche quest’anno la sezione “Aspettando il FIPILI Horror Festival”il 24 e il 25 ottobre, due giorni di avvicinamenti orrorifici per tener fede al proprio nome, tra Firenze, Pisa e Livorno – da qui la sigla FIPILI – tra cortometraggi e film tematici al Cinema La Compagnia di Firenze e al Cinema Arsenale di Pisa. 

“Vogliamo dedicare idealmente la dodicesima edizione del FIPILI Horror Festival alla figura del Mostro, da sempre la personificazione delle paure nascoste nel nostro mondo interiore, dei nostri incubi – spiega Alessio Porquier, direttore artistico del festival – ma anche ai ‘mostri sacri’ del cinema di genere di cui abbiamo bisogno per continuare ad avere paura, come i registi George Romero e Ruggero Deodato, che quest’anno omaggiamo con proiezioni ed eventi. Un programma denso di mostri nel senso più trasversale del termine: a partire dal mostro umanista vicino a noi cinefili – prosegue il condirettore Ciro Di Dato – ma anche ai vampiri, ai licantropi, ai demoni, in onore di tutte le figure perturbanti che accompagnano noi spettatori del cinema di genere ma anche i lettori, grandi e piccoli, da sempre. E proprio con la volontà di educare i più piccoli a esorcizzare le proprie paure – prosegue Di Dato – inauguriamo quest’anno la sezione FIPILI Kids, con laboratori e letture ad hoc, nell’ottica di una manifestazione sempre più trasversale”.

Il FIPILI Horror Festival saluta il suo pubblico con la tradizionale maratona di Halloween Dal tramonto all’alba con Federico Frusciante”, martedì 31 ottobre dalle 22.30 (Cinema Teatro 4 Mori, via), attesissimo evento di chiusura del festival, che animerà la notte più terrificante dell’anno a colpi di film. In programma tre titoli – due dei quali verranno svelati la sera stessa – tra i più significativi del panorama del cinema horror internazionale degli ultimi cinquanta anni, selezionati e introdotti dal “critico del web” Federico Frusciante. Si parte con “The Wicker Man” di Robin Hardy (1973) nella versione restaurata a cura di Canal+.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//keewoach.net/4/6884838