Circa 50 mila persone sono in Piazza del Popolo a Roma, per la manifestazione del Pd.  Dopo cinque anni il Pd torna in piazza in una grande manifestazione nazionale che nelle intenzioni vuole rinsaldare i legami con il proprio “popolo”, come ha detto Elly Schlein, dopo “le fratture e le ferite degli anni scorsi”. Ma vuole anche gettare le fondamenta di quel campo largo, unica prospettiva per rendere praticabile l’alternativa al centrodestra. Oggi, infatti, in piazza del Popolo a Roma, non ci saranno solo gli esponenti Dem, da Schlein a Stefano Bonaccini, ma anche quelli di M5s, guidati da Giuseppe Conte, e di Avs, l’alleanza di Sinistra italiana e dei Verdi.

“Meloni non vuole governare ma comandare” ha detto la segretaria del Pd commentando le riforme. Non tarda la risposta della premier. “‘Giorgia Meloni non vuole governare ma comandare'”: sono le parole di Elly Schlein, in piazza oggi a Roma per la manifestazione del Pd, in merito alla riforma costituzionale. Cara Elly, noi vogliamo semplicemente che siano i cittadini ad avere più potere, dando così maggior forza e stabilità all’Italia. Cioè quello che dovrebbe sostenere ogni sincero “democratico”. Lo scrive su X la premier Giorgia Meloni riferendosi alle dichiarazioni della segretaria del Pd.



 

 

 

Video Manifestazione del PD a Roma, le voci dei militanti in piazza del Popolo

 

Schlein: ‘Da qui fase nuova, l’accordo con l’Albania viola la Costituzione’

E’ una Schlein a tutto campo quella che parla al popolo del Pd dal palco di piazza del Popolo a Roma. Dai migranti, al salario minimo, alle riforme , la segretaria del Pd rilancia una piattaforma di opposizione.  “Siamo noi a dover ricostruire un campo progressista. Siamo qua per costruire una speranza al Paese, e questa piazza è la nostra risposta. Da questa piazza parte una fase nuova, non ci lasciamo qui, dovremo continuare a lavorare insieme, giorno per giorno, e non lo facciamo da soli. L’alternativa c’è, se la facciamo vivere insieme, continueremo a cercare convergenze con le altre forze di opposizione”. Lo ha detto la segretaria del Pd, Elly Schlein, alla manifestazione di piazza del Popolo, “Per un futuro più giusto, l’alternativa c’è”

“Con l’Albania non c’è alcun accordo, perché gli accordi devono passare dal Parlamento e non abbiamo visto nulla. Forse perché sanno che viola la Costituzione, è un respingimento verso un Paese terzo. Meloni fa di tutto pur di non cambiare le regole europee e chiedere a Orban di fare la sua parte”. Lo ha detto la segretaria del Pd, Elly Schlein, alla manifestazione di piazza del Popolo, “Per un futuro più giusto, l’alternativa c’è”. “Penso al decreto Caivano: la repressione non basta se non c’è la cura e l’assistenza delle persone. Così come sul contrasto alla violenza di genere al repressione non basta” ha precisato Schlein. 

Poi le riforme. “La riforma costituzionale è un’arma di distrazione di massa. Domani con questa riforma sarebbe una persona a decidere del voto del Parlamento, cambia tutto, smantella la repubblica parlamentare. Giù le mani dalle prerogative del Presidente della Repubblica, è una deriva plebiscitaria. Giorgia Meloni non vuole governare ma comandare, la destra ha sempre sognato di smantellare la Repubblica parlamentare per l’uomo solo al comando, ma la storia di questo Paese ha dato e non è andata bene” ha detto la segretaria del Pd. 

Sulla guerra in Medio Oriente la segretaria del Pd afferma che  “La brutalità di Hamas non giustifica altra brutalità sui civili palestinesi. E bisogna contrastare il rigurgito di antisemitismo, per poter dire a Liliana Segre: non non sei vissuta invano”. “Siamo per chiedere la pace, un cessate il fuoco umanitario, basta con il massacro dei civili, con le bombe che cadono su scuole ospedali e campi profughi. Chiediamo di liberare gli ostaggi e proteggere i civili, di riprendere un percorso di pace verso la soluzione due popoli e due Stati. Uno esiste già ma l’altro ancora manca per un colpevole abbandono della comunità internazionale. Non valgono di meno le loro sofferenze”. Lo ha detto la segretaria del Pd, Elly Schlein, alla manifestazione di piazza del Popolo, “Per un futuro più giusto, l’alternativa c’è”.

Conte in piazza: ‘Sono per il campo giusto’

Io sono per il campo giusto e non per il campo largo. Siamo oggi qui per confermare il dialogo che abbiamo già avviato col Pd e per confermare tutto il nostro dissenso, forte, alle politiche del governo, a partire dalla manovra, che è una sciagura per il paese, nulla di nulla, solo mortificazioni”. Lo ha detto il presidente del M5s, Giuseppe Conte, arrivando alla manifestazione del Pd, in piazza del Popolo a Roma. 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//kaushooptawo.net/4/6884838