Il premier ungherese e presidente di turno dell’Ue, Viktor Orban, in visita oggi a Kiev, ha detto al presidente ucraino Volodymyr Zelensky di reclamare “un cessate il fuoco immediato” per “accelerare i negoziati di pace”. Zelensky ha risposto che l’Ucraina, massacrata dalla guerra, ha bisogno di “una pace giusta”. 

È importante che l’Europa mantenga il sostegno militare all’Ucraina mentre l’esercito sta lottando per contenere gli attacchi sferrati dalla Russia, ha detto lo ha detto Zelensky durante un incontro con la stampa alla presenza di Orban. “È molto importante per tutti noi in Europa che il sostegno dell’Europa all’Ucraina rimanga ad un livello sufficiente, anche per quanto riguarda la nostra difesa dal terrore russo”, ha dichiarato Zelensky.

Orban, che da ieri ha assunto la presidenza semestrale dell’Unione europea, è arrivato a sorpresa a Kiev per la sua prima visita in Ucraina dall’invasione russa del 2022.

Nell’annunciare il suo viaggio in Ucraina, il governo ungherese, ha detto che Orban “è arrivato a Kiev per dei colloqui con il presidente Volodymyr Zelensky”, malgrado le tensioni anche all’interno dell’Ue per la sua opposizione agli aiuti all’Ucraina e la sua presunta vicinanza politica a Vladimir Putin. 

È importante che l’Europa mantenga il sostegno militare all’Ucraina mentre l’esercito sta lottando per contenere gli attacchi sferrati dalla Russia: lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky durante un incontro con la stampa alla presenza del premier ungherese, Viktor Orban. “È molto importante per tutti noi in Europa che il sostegno dell’Europa all’Ucraina rimanga ad un livello sufficiente, anche per quanto riguarda la nostra difesa dal terrore russo”, ha dichiarato Zelensky.

‘Colloqui per discutere la possibilità di costruire la pace’

“L’argomento più importante in discussione” a Kiev fra Orban e Zelensky, “è la possibilità di costruire la pace”: lo ha dichiarato il
portavoce del premier ungherese, citato dal canale di notizie ungherese Mti.

Il portavoce di Orban, Bertalan Havasi, ha aggiunto che i due leader discuteranno anche di rapporti bilaterali.

Ieri Zelensky ha detto di sperare che il semestre ungherese dell’Ue “promuova efficacemente i nostri valori, obiettivi e interessi condivisi europei. Nel suo cammino verso l’Ue, l’Ucraina è pronta a contribuire a questi sforzi e al rafforzamento della nostra Europa”, ha aggiunto Zelensky.

Il Cremlino: ‘Non abbiamo aspettative’

La Russia “non ha alcuna aspettativa” in merito alla visita in corso a Kiev del primo ministro ungherese Viktor Orban. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov.

 “E’ chiaro che l’Ungheria, che ha assunto la presidenza della Ue, deve svolgere le sue funzioni”, ha aggiunto il portavoce, citato dall’agenzia Ria Novosti. Peskov ha detto che Orban non ha avuto colloqui con la Russia prima della visita. 

 In precedenza il portavoce del premier ungherese aveva detto che “l’argomento più importante in discussione” a Kiev tra il presidente ucraino Volodymr Zelensky e Orban, il leader europeo che ha mantenuto buone relazioni con Mosca, sarebbe stata “la possibilità di costruire la pace”.

Ma Peskov, sottolineando appunto che l’Ungheria ha assunto la presidenza di turno dell’Unione europea, ha detto che durante i colloqui di Orban a Kiev “saranno le responsabilità nel contesto degli interessi di Bruxelles a prevalere”. 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//pivonoms.net/4/6884838