Dopo la nuova MINI Cooper elettrica, è arrivato il momento del debutto del modello con motori a benzina. La quinta generazione è dunque finalmente disponibile anche con motorizzazioni endotermiche. Sul mercato italiano arriverà nel corso del 2024. Per il momento, il costruttore non ha ancora condiviso i prezzi per l’Italia.

DESIGN ED INTERNI



Sebbene il modello a benzina disponga di una piattaforma diversa rispetto a quella utilizzata per la versione elettrica, le differenze di design sono di dettaglio. Davanti, troviamo sempre una griglia ottagonale, con prese d’aria leggermente più grandi vista la presenza del motore endotermico. Non cambiano nemmeno i fari a LED dalla forma circolare. Le proporzioni sono sempre quelle classiche con sbalzi corti e il cofano corto.

Il sensore radar è posizionato sul montante orizzontale tra le prese d’aria. Complessivamente, troviamo 12 sensori a ultrasuoni a supporto dei sistemi di assistenza alla guida. Il bagagliaio può contare su di una capacità di 210 litri che sale a 800 litri abbattendo gli schienali dei sedili posteriori.

Per quanto riguarda gli interni, anche qui non c’è alcuna sorpresa visto che l’impostazione ricalca quella del modello elettrico. Dunque, troviamo una plancia con un look minimalista, dominata da un display centrale circolare OLED da 9,4 pollici. Attraverso questo schermo sarà possibile visualizzare tutte le informazioni di funzionamento della vettura, manca la classica strumentazione, oltre a poter gestire tutte le funzionalità digitali messe a disposizione dall’infotainment. Rispetto alla passata generazione, il selettore del cambio nella console centrale lascia il posto al nuovo sistema di ricarica wireless per gli smartphone.

Non manca nemmeno un assistente vocale che si attiva pronunciando il comando “Hey MINI”. Il conducente può quindi utilizzare la sua voce per controllare un’ampia gamma di opzioni come la navigazione, la telefonia, l’intrattenimento e altre funzioni della vettura. Presente pure la funzione MINI Digital Key Plus che trasforma lo smartphone nella chiave dell’auto tramite l’applicazione MINI. A disposizione dei clienti le varianti di allestimento Essential, Classic, Favoured e JCW.

MOTORI



Nuova MINI Cooper endotermica sarà proposta nelle versioni MINI Cooper C e MINI Cooper S. La prima dispone di un motore a tre cilindri turbo di 1,5 litri da 115 kW/156 CV e 230 Nm di coppia. Modello in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 7,7 secondi. MINI Cooper S, invece, può contare su di un propulsore 4 cilindri turbo di 2 litri da 150 kW/204 CV e 300 Nm di coppia. Da 0 a 100 km/h in 6,6 secondi.

La vettura è dotata di un sistema di sospensioni e smorzamento progettato per migliorare la dinamica di guida e garantire il classico go-kart feeling che da sempre contraddistingue questo modello. Sul fronte dei sistemi di assistenza alla guida, troviamo tutte le ultime soluzioni sviluppate dalla casa automobilistica tra cui la funzione Safe Exit che monitora l’area intorno alla vettura parcheggiata e avverte gli utenti della strada in avvicinamento prima dell’apertura della porta.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//upsaiwuwhooy.net/4/6884838