La Russia ha affermato di aver abbattuto droni ucraini in tre regioni russe, il giorno dopo il più grande attacco di droni lanciato da Mosca contro la capitale ucraina Kiev dall’inizio dell’offensiva russa nel febbraio 2022. “La difesa aerea ha distrutto quattro droni ucraini nel corso Regioni di Bryansk, Smolensk e Tula”, ha dichiarato il ministero della Difesa russo in una nota. 

La Russia ha poi dichiarato di aver abbattuto due missili ucraini sul Mar d’Azov, diretti verso il suo territorio, poco dopo aver segnalato attacchi di droni ucraini in tre regioni russe. “La difesa aerea russa ha localizzato e distrutto due missili ucraini sopra l’area del Mar d’Azov”, secondo una dichiarazione del Ministero della Difesa russo.

 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//glogopse.net/4/6884838