MERANO. Continua in maniera incessante l’attività di contrasto ai reati da parte dei Carabinieri di Merano, che ha consentito di procedere all’arresto di un cittadino meranese 22enne per il reato di tentata rapina e violenza a Pubblico Ufficiale.

I fatti risalgono a ieri sera, quando un militare di Merano, libero dal servizio ed in abiti borghesi, dopo aver notato all’interno di un supermercato del centro cittadino un soggetto in forte stato di agitazione, è stato chiamato dagli impiegati dell’esercizio che hanno richiesto il suo intervento avendolo riconosciuto quale Carabiniere.

Il delinquente infatti, poco prima, aveva provato a rapinare una cassiera, simulando il possesso di un’arma da fuoco, per portarle via l’intero incasso presente nel registratore di cassa e brandendo anche una bottiglia in vetro come arma.

Solo il provvidenziale intervento del militare, che ha fisicamente bloccato il malvivente, è riuscito ad evitare ben più gravi conseguenze, pur dovendo subire la reazione scomposta del soggetto fermato.

Fondamentale è stato anche il successivo supporto di una volante del Commissariato della Polizia che, intervenuta sul posto, ha messo le manette all’uomo.

Dopo essere stato condotto presso gli uffici dei Carabinieri di Merano e al termine delle formalità di rito, il malfattore è stato quindi dichiarato in stato di arresto per il reato di tentata rapina e violenza a Pubblico Ufficiale.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//thefacux.com/4/6884838