BOLZANO. Per migliorare e mettere in sicurezza le strade statali e provinciali dell’Alto Adige, la Provincia investirà, secondo il primo programma del 2024, oltre 35 milioni di euro. La Giunta provinciale ha approvato oggi i programmi di manutenzione ordinaria (circa 17 milioni di euro) e straordinaria (circa 18,3 milioni di euro).

“Non vogliamo solo migliorare la sicurezza degli utenti della strada, ma soprattutto la resilienza dell’infrastruttura: ogni intervento contribuisce a questo”, sottolinea Daniel Alfreider, assessore provinciale alla Mobilità e alle Infrastrutture. “Riparazioni rapide e miglioramenti intelligenti ci permettono di utilizzare più a lungo le infrastrutture stradali che risentono delle condizioni meteorologiche e del traffico. Questo ci farà risparmiare sui costi di riparazioni più estese o di nuove costruzioni a lungo termine”, spiega Alfreider. Gli interventi sono previsti in tutte le zone della provincia, spiega l’assessore provinciale. La maggior parte del budget per la manutenzione 2024, circa 7,5 milioni di euro, sarà destinata all’asfaltatura. Circa 4,8 milioni di euro saranno utilizzati per migliorare i guardrail e i muri di contenimento delle strade. Circa 2,7 milioni di euro serviranno a mettere in sicurezza le scarpate lungo le strade con dispositivi di protezione. Secondo Philipp Sicher, direttore del Servizio strade della Provincia, l’asfaltatura della superstrada Merano-Bolzano MeBo è un progetto importante per il quale verranno investiti 854.000 euro. Altri interventi importanti sono la messa in sicurezza di alcuni tratti della strada provinciale di Scaleres (Comune di Varna) per un costo di 573.400 euro e la manutenzione ordinaria delle strade provinciali della Val Venosta, per la quale sono stati stanziati 80.000 euro.

“Molti lavori sono indispensabili per una maggiore sicurezza, ma vengono sempre eseguiti in modo tale che il traffico ne risenta il meno possibile”, spiega Alfreider. La maggior parte dei contratti di manutenzione stradale nel 2023 è stata assegnata alle imprese locali, in linea con i requisiti di legge. “Questo significa che la quasi totalità del budget del Servizio strade non va solo a beneficio degli utenti della strada, ma anche dell’economia locale”, afferma Alfreider, sottolineando anche la buona collaborazione con i Comuni. 

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//almstda.tv/4/6884838