Non ci pensava di esordire alla regia, prima di leggere un libro e una storia che l’hanno colpito profondamente. Claudio Bisio ci racconta in questa video intervista il suo debutto come autore ne L’ultima volta che siamo stati bambini.

Li ha voluti attorno a lui, i quattro giovanissimi protagonisti del suo debutto alla regia. Claudio Bisio ha fatto il grande passo solo perché si è appassionato a un libro, e a una storia, poi diventati L’ultima volta che siamo stati bambini, ma soprattutto solo dopo aver trovato i piccoli interpreti che facessero al caso suo. Una vicenda fra commedia e tragedia, nelle ore del rastrellamento del ghetto di Roma da parte degli occupanti nazisti. 

Proprio nelle ore immediatamente precedenti all’ottantesimo anniversario di una delle pagine più cupe della nostra storia del novecento, ecco arrivato in sala il film, distribuito da Medusa. Ce ne parla per l’appunto il neo regista Claudio Bisio, insieme ai quattro protagonisti, Alessio Di Domenicantonio, Vincenzo Sebastiani, Carlotta De Leonardis, Lorenzo McGovern Zaini.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//keewoach.net/4/6884838