Freddo, frequenti temporali e neve su Alpi e Appennini fino a 1000 metri di quota. Sono queste, in sintesi, le previsioni meteo almeno fino al 25 aprile secondo Lorenzo Tedici del sito www.ilMeteo.it. L’Italia è, infatti, in balia di correnti fredde e instabili provenienti dalla Scandinavia. La prima ondata di maltempo attraverserà lo Stivale nelle prossime ore dalle Marche verso il Sud, dopo aver colpito il Nord: le temperature crolleranno anche di 12°C sul versante adriatico scendendo sotto la media del periodo. I valori minimi caleranno nelle zone serene durante la notte, mentre le massime continueranno a scendere almeno fino a sabato quasi ovunque. Le precipitazioni saranno più intense nel pomeriggio su Abruzzo, Molise e Sud peninsulare, localmente anche sul Triveneto.

Giovedì è prevista neve sugli Appennini, dalla Toscana al Molise, oltre i 1000 metri e sulle Alpi e temporali a carattere sparso. Anche per venerdì saranno ancora protagoniste le piogge al Centro-Sud con fenomeni a tratti diffusi e persistenti. Questo primo impulso perturbato e freddo per il periodo lascerà l’Italia venerdì 19 aprile in serata. Durante il weekend arriverà un secondo impulso scandinavo che provocherà temporali specie sulle regioni centro-meridionali. La barriera alpina favorirà qualche schiarita in più in Pianura Padana, associata però ad un maggiore raffreddamento notturno e possibili gelate.

Nel dettaglio:

– Mercoledì 17. Al nord: instabilità pomeridiana sul Triveneto. Al centro: temporali e piogge più probabili sui rilievi e zone vicine. Al sud: tempo instabile.

– Giovedì 18. Al nord: piovoso su Emilia Romagna, Lombardia e Triveneto. Al centro: molto instabile con rovesci. Al sud: tempo instabile con temporali specie sulle regioni peninsulari.

– Venerdì 19. Al nord: soleggiato, nubi in aumento al Nord-Est. Al centro: maltempo fino al mattino poi schiarite. Al sud: tempo instabile con temporali diffusi fino al primo pomeriggio.

– Tendenza: secondo impulso scandinavo in arrivo con tempo perturbato e freddo al mattino. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//whoawhoax.com/4/6884838