Mar Rosso, sette nuovi attacchi Usa nello Yemen contro gli Houthi. Lo si apprende dalle Forze armate Usa.

E una raffica di almeno 30 razzi di Hezbollah sono stati lanciati dal Libano verso Israele.

Gli Stati Uniti avvertono: un’operazione di terra a Rafah, dove ci sono centinaia di migliaia di sfollati, sarebbe “un disastro”. Intanto almeno 14 persone sono morte e altre decine sono rimaste ferite in bombardamenti israeliani su Rafah e Deir al-Balah. Una delegazione di Hamas è al Cairo per ‘completare i colloqui sul cessate il fuoco’. Israele sarebbe disposto a permettere l’esilio del leader militare di Hamas, Yahya Sinwar, in cambio del rilascio di tutti gli ostaggi e della fine del governo di Hamas a Gaza.

Mar Rosso: nuovi attacchi Usa nello Yemen

Nuovi attacchi Usa nello Yemen contro gli Houthi. Lo si apprende dalle Forze armate Usa. Le forze del Comando Centrale degli Stati Uniti “hanno condotto sette attacchi di autodifesa contro quattro navi di superficie senza equipaggio Houthi (USV) e sette missili da crociera mobili che erano pronti ad attaccare le navi nel Mar Rosso”, ha detto Centcom in un comunicato pubblicato su X.

Gaffe di Biden, confonde al-Sisi con presidente Messico

Il Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, è incorso in un’altra gaffe nel corso dell’ultima domanda a cui ha risposto alla Casa Bianca. Parlando della situazione a Gaza, Biden ha confuso il Presidente del Messico con quello egiziano Al-Sisi. “Come sapete – ha detto – inizialmente il presidente del Messico Sisi non voleva aprire l’accesso per permettere l’ingresso di materiale umanitario. Gli ho parlato, l’ho convinto a aprire l’accesso”. In realtà il riferimento era al presidente dell’Egitto Abdel Fattah al-Sisi.

Biden, risposta Israele “sopra le righe”

La risposta militare di Israele nella Striscia di Gaza dopo gli attacchi del 7 ottobre da parte di Hamas è stata “sopra le righe”. Lo ha detto il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden. “Sono del parere, come sapete, che la condotta della risposta a Gaza, nella Striscia di Gaza, sia stata sopra le righe”, ha detto Biden ai giornalisti alla Casa Bianca.

(reuters)

Gaza, media: due morti in raid Israele su Deir al-Balah

L’agenzia di stampa palestinese Wafa afferma che due persone sono rimaste uccise e diverse altre ferite in bombardamenti delle forze israeliane che ieri sera hanno colpito una casa nella città di Deir al-Balah, nel centro della Striscia di Gaza.

Nyt, ucciso solo un terzo dei combattenti di Hamas

I funzionari dell’intelligence statunitense stimano che solo un terzo dei combattenti di Hamas sia stato ucciso. Lo scrive il ‘New York Times’.
Alti ufficiali dell’intelligence militare statunitense hanno detto ai membri del congresso che, sebbene Israele abbia ridotto le capacità militari di Hamas, non è vicino ad eliminarla.

Israele, una trentina di razzi lanciati dal Libano

Almena 30 razzi sono stati lanciati dal Libano verso Israele in serata. Lo ha reso noto l’esercito, aggiungendo che tutti sono caduti in aree disabitate e uno è stato intercettato.
Le sirene d’allarme sono scattate nell’Alta Galilea.
Il massiccio lancio di razzi – riportano i media locali – è arrivato poche ore dopo che Israele ha effettuato un attacco con droni a Nebetia, nel sud del Libano, in cui sono rimasti uccisi due operativi di Hezbollah. Un blitz in rappresaglia ad un precedente attacco di Hezbollah contro un base militare in cui soldato israeliano era rimasto gravemente ferito.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//keewoach.net/4/6884838