Home Azione Stasera in tv: “Io sono nessuno” su Italia 1

Il Bob Odenkirk di “Better Call Saul” in un inedito ruolo d’azione nel film “Io sono nessuno” dai creatori del franchise di “John Wick”.

1 Febbraio 2024 11:34

Io sono nessuno (Nobody), su Italia 1 il thriller d’azione che vede il Bob Odenkirk della serie tv Better Call Saul nei panni di Hutch Mansell, un padre e marito mite e remissivo in cui un evento traumatico innesca un istinto dormiente di violenza che lo porta su una strada di violenza e vendetta.

Io sono nessuno – Cast e doppiatori

Bob Odenkirk: Hutch Mansell
Connie Nielsen: Becca Mansell
RZA: Harry Mansell
Aleksej Serebrjakov: Yulian Kuznetsov
Christopher Lloyd: David Mansell
J. P. Manoux: Darren
Gage Munroe: Blake Mansell
Colin Salmon: Banion
Michael Ironside: Eddie Williams

Doppiatori italiani

Pasquale Anselmo: Hutch Mansell
Valentina Stredini: Becca Mansell
Simone Mori: Harry Mansell
Stefano Alessandroni: Yulian Kuznestov
Dario Penne: David Mansell
Angelo Nicotra: Eddie Williams

Io sono nessuno – Trama e trailer

Hutch Mansell (Bob Odenkirk) , un padre e marito sottovalutato e trascurato, che si prende le umiliazioni della vita sul mento e non respinge mai. A nessuno. Quando due ladri irrompono nella sua casa di periferia, Hutch rifiuta di difendere se stesso o la sua famiglia, sperando di prevenire gravi violenze. Suo figlio adolescente, Blake (Gage Munroe), è deluso da lui e sua moglie, Becca (Connie Nielsen), sembra allontanarsi ancora di più. Le conseguenze dell’incidente coincidono con la rabbia ribollente di Hutch, innescando istinti dormienti e spingendolo su un percorso brutale che farà emergere oscuri segreti e abilità letali. In una raffica di pugni, spari e stridore di pneumatici, Hutch deve salvare la sua famiglia da un pericoloso avversario (il famoso attore russo Aleksey Serebryakov) e assicurarsi di non essere mai più sottovalutato come nessuno.

Curiosità sul film

  • “Io Sono Nessuno” include la partecipazione del leggendario vincitore dell’Emmy Christopher Lloyd nel ruolo del padre di Hutch e dell’eclettico attore e musicista RZA nel ruolo del fratello di Hutch, il cui talento nascosto aiuta Hutch nella sua ricerca di vendetta.
  • Ilya Naishuller dirige da una sceneggiatura di Derek Kolstad (i film di John Wick).
  • Il film è prodotto da Kelly McCormick e David Leitch, i creatori dello spin-off di Fast & Furious, Hobbs & Shaw, di Deadpool 2 e di Atomica Bionda, con la loro società 87North, da Braden Aftergood (Hell or High Water, Wind River) per la Eighty Two Films, e da Bob Odenkirk e Marc Provissiero (Hulu’s PEN15) per la Odenkirk Provissiero Entertainment.
  • Basato su un’idea di Bob Odenkirk, che ha affrontato lui stesso un’intrusione domestica intrappolando gli intrusi nel seminterrato. Era frustrato dal modo in cui le autorità avevano affrontato la situazione e aveva pensato a come avrebbe preso in mano la situazione se “fosse stato un duro”.
  • L’allenamento fisico di Bob Odenkirk è durato due anni prima della realizzazione di questo film e ricorda di aver condiviso le sue intenzioni con un attore (che gli piace ma di cui non farà il nome) solo per sentirsi rispondere “Perché ti alleni? Hanno ragazzi che combattono per te.” È comprensibilmente orgoglioso del suo lavoro nel film e aggiunge che “mi sono divertito moltissimo a girare le sequenze di combattimento”.
  • Lo stesso Bob Odenkirk ha subito due effrazioni nella sua casa, “una delle quali è stata estremamente traumatica per la mia famiglia”. Aveva i suoi sentimenti complicati e difficili sull’argomento e li ha coinvolti nella conversazione riguardo alla storia e al personaggio. “Desideri sempre di aver fatto di più.”
  • Bob Odenkirk esegue quasi tutte le sue scene di stunt e le scene di combattimento utilizzano hanno sequenze in cui il montaggio è meno frenetico del consueto per mostrare che è proprio lui ad eseguire le mosse e non una controfigura.
  • La storia originariamente iniziava con l’irruzione, ma è stato aggiunto subito il montaggio iniziale per aiutare Hutch ad interpretare Hutch come un uomo che si sente intrappolato nel ciclo banale della vita familiare suburbana.
  • Il tatuaggio sul polso di Hutch, un Sette di Picche e un Due di Quadri, è statisticamente la peggiore mano iniziale che ti può essere data nel poker Texas Hold ‘Em, poiché sono le due carte più basse che non possono formare una scala (ci sono quattro carte tra 2 e 7), ed entrambi sono di seme diverso. Ciò significa che se mai vedessi queste due carte, dovresti passare immediatamente, perché molto probabilmente non vincerai mai. Nelle letture dei Tarocchi, la Picche/Spada è legata alla sfortuna, alla morte e alla violenza, mentre i Diamanti/Denari sono legati al denaro. Traduzione: Quest’uomo si occupava di morte e violenza per denaro.
  • È stata un’idea di Bob Odenkirk che Hutch sbattesse la testa contro un corrimano durante l’apertura della rissa sull’autobus per sgonfiare la spavalderia di Hutch e rafforzare il fatto che non è il tipico protagonista di un film d’azione.
  • Bob Odenkirk ha discusso della possibilità di un sequel e se manterrebbero lo stesso tono. “Comunque, è una preoccupazione che spero di riuscire ad avere.” Sottolinea anche che la sua carriera comedy lo ha visto prendere in giro film d’azione, personaggi e la spavalderia associata a tutto ciò. “Sapevo che sarebbe stata una sfida, sapevo che sarei stato fuori di testa, sapevo che volevo che non fosse ironico.” Interpretarlo senza la rete di sicurezza della commedia gli ha dato un nuovo apprezzamento.
  • Pavel è una fusione di russi neri che Ilya Naishuller conosce. Il retroscena del personaggio è accurato poiché le Olimpiadi di Mosca hanno visto un afflusso di bambini non bianchi in una Russia prevalentemente bianca. “La gente veniva, faceva sesso e se ne andava.”
  • Ilya Naishuller ha elaborato alcune idee per la sceneggiatura di un “amico” mafioso russo, inclusi i gangster russi e il loro Obshak, e ha confermato quanto tutto fosse autentico e vicino alla realtà.
  • Bob Odenkirk ha suggerito che il suo personaggio dovrebbe indossare molto blu perché sua madre ha visto e apprezzato il suo lavoro in The Post (2017), ma ha aggiunto che non credeva che i suoi occhi fossero blu come sembrano nel film. Dice che i suoi occhi brillano mentre indossa il blu e voleva lo stesso effetto per questo film.
  • Connie Nielsen ha assunto il ruolo relativamente ingrato della moglie solo perché le piaceva l’idea di essere all’inizio di un potenziale franchise.
  • Gran parte del film è stato ispirato dalle lotte di Bob Odenkirk con l’invecchiamento e dai crescenti sentimenti di irrilevanza man mano che i suoi figli crescevano. Ha anche sfruttato la rabbia e l’impotenza che ha provato dopo un paio di vere e proprie intrusioni domestiche subite dalla sua famiglia.
  • Daniel Bernhardt interpreta uno degli scagnozzi dell’autobus, ma è anche quello che ha aiutato ad addestrare Bob Odenkirk a combattere.
  • Hanno girato una versione senza sigarette della stanza degli interrogatori della stazione di polizia nel caso in cui esistessero luoghi in cui tali immagini potevano danneggiarne la distribuzione.
  • Il regista Ilya Naishuller e lo scrittore Derek Kolstad hanno incorporato molti elementi di realismo nelle scene d’azione. Il coordinatore delle armi da fuoco del film addestra anche veri poliziotti e militari su abilità di tiro avanzate, e lui e Bob Odenkirk hanno trascorso ore a discutere gli effetti fisiologici e psicologici dello stress improvviso sul corpo umano. Il film ne descrive molti, come il tempo che sembra rallentare (effetto tachipsichia), la perdita dell’udito (esclusione uditiva) e la visione a tunnel, dove la vista è nettamente focalizzata su una minaccia, a costo della perdita della visione periferica. Questo è il motivo per cui è del tutto concepibile che si possa guardare nella canna di un revolver e vedere che tutte le camere sono vuote.
  • La discussione più grande sul set riguardava l’aggiunta di parmigiano sopra le lasagne. Connie Nielsen era fermamente contraria.
  • Hanno avuto RZA solo per quattro giorni, comprese le prove, ma lui si è calato facilmente nelle sequenze d’azione. “Ha visto più film d’azione di me”, dice Ilya Naishuller, “il che è raro”.
  • Derek Kolstad ha ideato la storia e la sceneggiatura, ma quando ha incontrato Ilya Naishuller per la prima volta ha detto al regista “l’idea migliore vince”. Il regista è rimasto “sbalordito” dalla disponibilità dello scrittore nel rendere la storia uno sforzo collaborativo.
  • È stata un’idea di Billy MacLellan dare un piccolo schiaffo a Hutch dopo avergli dato la pistola, ma aveva paura di suggerirlo a Bob Odenkirk e invece ha cercato l’approvazione di Ilya Naishuller.
  • Il discorso che Hutch tiene al negozio di tatuaggi, inteso in parte per inimicarsi i delinquenti e spingerlo a litigare, è stato in parte ispirato dall’incapacità di Abbie Hoffman di rimanere fuori dall’attivismo anche quando si nasconde dall’FBI. Abbot Hoffman, detto Abbie (1936 – 1989) è stato un attivista e politico statunitense, esponente della sinistra radicale degli Stati Uniti (New Left), cofondatore dello “Youth International Party” (Yippies) e, successivamente, un fuggitivo ricercato dalla giustizia. La sua figura è associata ai movimenti di protesta negli Stati Uniti durante gli anni 60 e anni 70 ed è divenuta un simbolo della ribellione giovanile di quegli anni.
  • In una scena Hutch tira fuori un caricatore vuoto dal suo fucile nello stesso modo in cui fa John Wick in John Wick – Capitolo 2 (2017). Entrambi i film sono stati scritti da Derek Kolstad.
  • David ha lo stesso tatuaggio di Hutch sul polso.
  • La dedizione di Bob Odenkirk nel rimettersi in forma ha ispirato il suo regista Ilya Naishuller a iniziare ad andare in palestra.
  • Anche la moglie del regista, Darya Charusha, appare brevemente, nel ruolo della scagnozza di Yulian.
  • Il film è stato girato nell’arco di 34 giorni.
  • Hutch ricorda erroneamente di avere una Walther PPK mentre risparmia un ladro, è il riferimento alla pistola preferita di James Bond.
  • David Leitch, Derek Kolstad e Daniel Bernhardt hanno tutti lavorato ai film di John Wick.
  • Christopher Lloyd ha quasi abbandonato il film a causa della sindrome dell’intestino irritabile.
  • Bob Odenkirk e Christopher Lloyd condividono lo stesso compleanno: il 22 ottobre.
  • Il negozio di tatuaggi ha un’illustrazione sul muro di una falena sfige con testa di morto (Acherontia atropos). Questa specie è stata utilizzata ne Il silenzio degli innocenti (1991) come “biglietto da visita” di Buffalo Bill (l’assassino che Clarice sta cercando).
  • Il primo trailer ha sfruttato al massimo la connessione con John Wick, con il poster principale che sembrava quasi identico a quello di John Wick: Capitolo 2, solo con i pugni invece delle pistole puntati alla testa di Hutch.
  • Le armi da fuoco utilizzate da Hutch sono: Pre Colt M1911A1, Smith & Wesson Model 36, Sig 556, H&K MP7, IMI Mini Uzi, FN FNP-45.
  • Sia Alain Moussi che Daniel Bernhardt hanno recitato in sequel di film di Jean Claude Van Damme come nuovi protagonisti dei rispettivi franchise. Moussi nel reboot di Kickboxer (a partire da Kickboxer – La vendetta del guerriero nel 2016) e Bernhardt nei sequel di Senza esclusione di colpi aka Bloodsport (a partire da Colpi proibiti 2 aka Bloodsport 2 nel 1996)
  • Ilya Naishuller vede i film e i videogiochi sia come sfoghi della rabbia che come induttori di rabbia.
  • Christopher Lloyd usa “Do svidaniya” come battuta pre-mortem quando in precedenza ne era stato destinatario in Anastasia (1997) come voce di Rasputin.
  • La Dodge Challenger bianca è un riferimento ad un altro film, Punto Zero aka Vanishing Point (1971). In questo caso il modello è del 1973, non del 1970 come l’auto di Vanishing Point, ma entrambe le auto sono bianche e usate come auto da corsa. Inoltre in entrambi i film l’auto viene danneggiata.
  • 72 è numerico per GB (berretto verde). Questo è un tatuaggio dei berretti verdi / forze speciali dell’esercito americano. All’interno del documento dell’Istituto di ricerca dell’esercito americano per le scienze comportamentali e sociali, il 2 di quadri (tradizioni) significa “Unità di assegnazione” e il 7 di picche (storia) significa “Epoca del conflitto”.

ATTENZIONE!!! A seguire trovate curiosità che includono SPOILER sul film

  • L’idea di scegliere Christopher Lloyd per il ruolo di suo padre è stata di Bob Odenkirk. e Ilya Naishuller ha adorato l’idea poiché tutti amano quell’uomo. “Qualcuno con un bagaglio positivo che brandisce un fucile e uccide le persone sarà più divertente da vedere di qualcuno che abbiamo già visto farlo.”
  • Secondo il regista Ilya Naishuller, Christopher Lloyd ha insistito per portare lui stesso i fucili pesanti senza alcuna assistenza.
  • Il dipinto che Hutch prende verso la fine del film si intitola “La camera di Vincent ad Arles” di Vincent Van Gogh.
  • Gag Ricorrente: Hutch continua a cercare di spiegare la sua storia passata ai delinquenti che muoiono a metà del racconto.
  • Cameo nel film: Il coordinatore del combattimento Daniel Bernhardt interpreta il sicario che perde i denti durante la rissa sull’autobus. il regista Ilya Naishuller appare nel ruolo del più giovane dei due russi mandati ad uccidere David nella casa di riposo. “La mia prima parte a Hollywood.” ha affermato.
  • Apparentemente era piuttosto difficile trovare un gattino che potesse sedersi tranquillamente nella giacca di Bob Odenkirk.
  • L’ultima sequenza di Hutch e Becca che guardano una nuova casa è stata girata il primo giorno di riprese.
  • Le riprese del faccia a faccia al tavolo tra Hutch e Yulian Kuznetsov sono state modellate sull’incontro tra Robert De Niro e Al Pacino in Heat – La sfida (1995).
  • Hutch spiega a suo figlio che era un “revisore” mentre era nell’esercito. Successivamente verrà spiegato cosa fa un “revisore”. Quando l’unico ragazzo nel negozio di tatuaggi vede le due carte da gioco (7 di picche, 2 di quadri) tatuate sul polso di Hutch, ne riconosce immediatamente il significato. La sua frase “Grazie per il tuo servizio” indica che il tatuaggio è di natura militare, probabilmente appartenente a un’unità delle forze speciali, che è dove le “agenzie di tre lettere” (ATF, CIA, DEA, DIA, NSA e via discorrendo) attirano la maggioranza dei loro membri paramilitari.
  • Conteggio dei corpi (circa 50): 9 a seguito dell’intrusione domestica; 2 che hanno aggredito il padre alla casa di riposo; 21 che proteggevano l’organizzazione Obschak; e altri 18 circa che attaccano l’azienda Williams Manufacturing.
  • All’inizio del film, viene utilizzato un montaggio per stabilire quanto sia banale e ripetitiva la routine quotidiana di Hutch. L’unica cosa un po’ strana è che ogni mattina passa il tempo aspettando l’autobus facendo trazioni a lato della fermata. Ciò ha molto più senso una volta dimostrato che in realtà è un sicario incredibilmente capace e presumibilmente si mantiene in condizioni ottimali di combattimento per abitudine.
  • L’agente immobiliare nella scena finale è “Rosie Blais”, il nome della coordinatrice dei decoratori del set.
  • La scena in cui Yulian picchia sulle gambe uno dei delinquenti (Daniel Bernhardt) in un letto d’ospedale ricorda una scena simile in Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn (2020) dove lo stesso attore subisce la frattura delle gambe per mano di Harley Quinn.
  • Hutch era un “revisore dei conti” per il governo degli Stati Uniti. Il suo compito era rintracciare i piantagrane nelle varie “agenzie di tre lettere” ed eliminarli.
  • Hutch lavora presso (e poi possiede) la Williams Manufacturing. Le iniziali WM sono viste più volte all’esterno dell’edificio e sulla tazza da caffè da viaggio di Hutch. È giusto supporre che questo sia un cenno a Wexler McGill, lo studio legale fondato dal personaggio di Bob Odenkirk nella serie tv Better Call Saul.
  • Hutch Mansell richiama un lontano ricordo, prima menzionando l’uso di una pistola Walther PPK, ma correggendosi dicendo che in realtà usava una USP .45. La vera pistola mostrata è una USP 9mm, che raffigura il suo ricordo impreciso dell’evento.

Io sono nessuno – La colonna sonora

  • Le musiche originali del film sono del compositore David Buckley (From Paris with Love, The Town, Trespass, Parker, Jason Bourne, The Nice Guys, Attacco al potere 3 – Angel Has Fallen, Greenland, Il giorno sbagliato).
  • Il piano originale era quello di far suonare l’”Ave Maria” di Schubert mentre i cinque teppisti russi si avvicinano e salgono sull’autobus poiché sono davvero un dono di Dio per quanto riguarda Hutch. Invece hanno optato per Steve Lawrence e una cover della sua “I Gotta Be Me”.
  • La canzone russa che Yulian canta nel locale con una signora vestita di rosso è Buhgalter (di Kombinaciya). Una traduzione diretta del nome della canzone è Accountant (contabile), e quindi si riferisce all’attuale lavoro di Hutch.
  • La canzone “The Impossible Dream (The Quest)” che si ascolta nel film era una canzone del trailer di John Wick 3 – Parabellum (2019).
  • La colonna sonora include i brani: Don’t Let Me Be Misunderstood di Nina Simone / Heartbreaker di Pat Benatar / Life Is a Bitch di Luther Allison / Dvigay popoy di Mandarinki / I’ve Gotta Be Me di Steve Lawrence & Eydie Gormé / Bukhgalter di Alyona Apina / Serye glaza di Natasha Korolyova / I Told Myself a Lie di Clyde McPhatter / I Won’t Give You Up di Almost Here / Funky Music Sho’ ‘Nuff Turns Me On di Edwin Starr / Straighten Up and Fly Right di Dean Hudson and His Orchestra feat. The Sherry Sisters / What a Wonderful World di Louis Armstrong / The Impossible Dream di Andy Williams / You’ll Never Walk Alone di Gerry and the Pacemakers / Let the Good Times Roll e Feel So Good di Bunny Sigler.

1. Suburban Disruption (3:27)
2. They Know, I Know, You Know (3:01)
3. I’m Gonna Fuck You Up (2:12)
4. We Need a Cat (1:47)
5. The Obshak (2:59)
6. Kill Box (2:00)
7. We Reap What We Sow (1:30)
8. The Pillow Wall (1:10)
9. Everyone Dies (3:44)
10. Nobody (3:15)

La colonna sonora di “Io Sono Nessuno” è disponibile su Amazon.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//mordoops.com/4/6884838