L’aumento dei casi di malattie respiratorie che si registra tra i bambini a Pechino, secondo le autorità sanitarie locali, è causato non da un virus nuovo ma da agenti patogeni noti. “Potrebbe essere legato al debito di immunità”, dice Carlo Federico Perno, responsabile di Microbiologia e Diagnostica di Immunologia all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma e professore di Microbiologia clinica all’Unicamillus University. “In Cina stanno vivendo ora quello che noi abbiamo vissuto l’anno scorso quando con la caduta delle restrizioni anti-Covid c’è stata un’enorme recrudescenza di infezioni. Quattro anni fa sono mancati trasparenza e attenzione: oggi abbiamo gli strumenti per  riconoscere un patogeno nuovo in pochi giorni”, spiega l’esperto

Intervista di Cinzia Lucchelli

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//zouzougri.net/4/6884838