Grave incendio all’ospedale di Tivoli, il San Giovanni Evangelista. Rimasta vittima un paziente del reparto di Cardiologia. Si tratta di un uomo di cui non sono ancora state diffuse le generalità. Trenta persone sono state già sgomberate ma alcuni pazienti sarebbero intrappolati nel reparto al secondo piano di Medicina trasfusionale. Il fumo, molto intenso, non permetterebbe ai vigili del fuoco di arrivare nelle stanze di degenza. Sette i bambini portati via, una donna incinta è stata messa in salvo con un’autoscala. Sgomberati anche i pazienti Covid al piano meno uno. Mentre i ricoverati in terapia intensiva neonatale del quinto piano sono sotto controllo dei soccorritori del 118 perché è impossibile spostarli dal reparto: si tratta di tre bambini.

L’ospedale è stato evacuato al buio, i neonati sono stati portati sulle ambulanze e altri pazienti nell’adiacente palazzina del Cup. L’incendio è iniziato intorno alle 23.

L’incendio dal reparto per rifiuti speciali

Le fiamme si sarebbero sprigionate al piano meno tre dove si trovano i rifiuti speciali.

Non è ancora chiaro cosa abbia innescato il rogo, le indagini chiariremo l’esatta dinamica. Nonostante sia stato messo in atto immediatamente il piano di evacuazione della struttura, le fiamme hanno avvolto velocemente più punti dell’ospedale. Diverse le squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale di Roma.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//ookroush.com/4/6884838