I bianconeri friulani, ancora a secco di vittorie, rimontano lo svantaggio (a firma Colpani) e portano a casa un pareggio nel giorno dell’esordio del nuovo tecnico

Dal nostro inviato Matteo Brega

Gabriele Cioffi inizia con un pareggio in casa del Monza. Finisce 1-1 allo U-Power Stadium: al gol di Colpani risponde Lucca. I friulani agganciano l’Empoli, che giocherà domani, al terzultimo posto e restano comunque senza vittorie in campionato. Raffaele Palladino si deve accontentare di un punto che lo posiziona sullo stesso gradino di Lecce e Lazio (anche i biancocelesti in campo domani) ai margini della zona Europa.

ANCORA COLPANI – Tutto secondo le previsioni in casa Monza: privo di Izzo e D’Ambrosio in difesa, Palladino sceglie Andrea Carboni a completare il terzetto difensivo mentre davanti è Vignato a fare il trequartista insieme con Colpani. Cioffi, all’esordio, punta su Success in avanti a sorpresa al cui fianco c’è Pereyra. Il primo quarto d’ora vola via sereno, con una fase di studio prolungata. Scalda l’atmosfera un destro di Vignato al 13’, solo centrale, dopo uno stop morbidissimo. La risposta dell’Udinese arriva al 23’: punizione di Samardzic, il suo sinistro trova la testa di Bijol che gira alto sopra la traversa. Un minuto dopo stessa trama, solo che questa volta l’arcobaleno di Samardzic chiude l’arco nell’area piccola e Di Gregorio in tuffo sposta fuori il pallone. Il Monza passa al 27’: Andrea Carboni lancia Kyriakopoulos sulla fascia, il greco crossa di prima e trova Colpani con perfetta sincronia. Quinto gol in campionato (sui 9 complessivi) per il trequartista bresciano che potrebbe essere convocato da Luciano Spalletti a novembre. 

IL PARI ALL’IMPROVVISO – La ripresa inizia con una grande occasione per l’Udinese. Al 6’ arriva un pallone sui piedi Zemura dentro l’area, Di Gregorio si butta sul pallone e riesce nell’impresa di respingere la conclusione. Cioffi dopo 10’ inserisce Ferreira e Lucca per Ebosele e Samardzic. Al 15’ tocca a Palladino: dentro Bondo e Mota Carvalho per Pablo Marì e Vignato. L’esperimento è Gagliardini prima difensore centrale e poi marcatore di destra nel terzetto. Tra i friulani entrano anche Lovric al posto di Payero e Camara al posto di Zemura. Al 21’ l’Udinese pareggia con Lucca all’improvviso. Da una rimessa laterale apparentemente innocua, la palla arriva fin sul secondo palo dove il centravanti è il più rapido a girare in porta. Rapido consulto con il Var e gol convalidato. Al 34’ dentro Maric per Colombo e Birindelli per Colpani. Birindelli a destra spinge più su, a fare il trequartista, Ciurria. Ed è proprio il numero 84 del Monza al 38’ a girare di sinistro verso Silvestri: gran tiro e grande risposta di Silvestri. L’ultimo cambio del Monza è Valentin Carboni, dentro al posto di Ciurria. Al 45’ è Valentin Carboni e chiamare Silvestri a un’altra parata determinante. Finisce così, con un punto a testa e tanti rimpianti in casa Monza.



By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//zouzougri.net/4/6884838