Il video ha la qualità dei film hollywoodiani ma si tratta di guerra vera. Sono i combattimenti nel Donbass, esattamente sul confine tra le due repubbliche secessioniste di Donetsk e Lugansk, dove i russi stanno cercando di occupare nuove posizioni.
Gli ucraini sono intervenuti con i mezzi corazzati per proteggere il villaggio di Verkhnokamianske. Dall’estate del 2022 è la terza volta che le forze di Mosca tentano di avanzare in questa direzione: il terreno è puntellato dai crateri delle vecchie battaglie. Adesso le avanguardie russe si sono infiltrate nel bosco sulla sinistra, che i soldati chiamano “il triangolo delle Bermude”. Nelle prime immagini un tank ucraino T-72 spara tra gli alberi: viene ripreso prima da un drone, poi dalla telecamera sulla torretta. Lancia una cannonata dietro l’altra, con precisione. In lontananza si nota una nuvola di fumo: è la cortina di nebbia artificiale dispersa da un cingolato ucraino BMP-2 per nascondersi dalla ricognizione nemica. Questo blindato colpisce la stessa zona alle spalle, usando il cannoncino a tiro rapido da 30 millimetri: i bossoli dell’arma che si accumulano sulla strada testimoniano la ferocia dello scontro.
Nel Donbass sta arrivando l’autunno: ha cominciato a piovere e le temperature si sono abbassate. Presto il fango ostacolerà i movimenti dei tank. Più a sud, invece, il clima è ancora mite e permette alla controffensiva ucraina di proseguire.

A cura di Gianluca Di Feo

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//ptaixout.net/4/6884838