Si è tenuto ieri il gran gala di apertura della 71esima edizione del San Sebastian Festival, il più importante festival cinematografico spagnolo. Presentata da Eva Hache e Gorka Otxoa, la cerimonia ha celebrato il cinema d’animazione del Maestro giapponese Hayao Miyazaki, premiato quest’anno con il Donostia Award. L’anteprima del ultimo film, Il ragazzo e l’airone (QUI LE NOSTRE PRIME IMPRESSIONI), ha poi aperto ufficialmente la programmazione, che si protrarrà per nove giorni e vedrà coinvolti ben 232 titoli.

Presenti alla cerimonia anche i team di Best Movie e Best Movie España: la rivista gemella disponibile per il mercato spagnolo è inoltre distribuita al Festival lungo le strade di San Sebastian.

 

«Grazie al San Sebastian Festival per questo premio prestigioso», ha dichiarato Miyazaki in video, stringendo la statuetta del Donostia Award. «In questo momento sono impegnato ogni giorno in studio per creare le nuove attrazioni del Ghibli Park. Ma spero vi piaccia il mio film».

Nel suo discorso, il direttore del festival José Luis Rebordinos ha elogiato così il lavoro del Maestro giapponese: «I profondi contenuti delle sue storie sono accompagnati da una messa in scena magistrale e da un’ambizione artistica di straordinaria bellezza. In aggiunta, Miyazaki ha creato mondi e personaggi che ci permettono di sognare e di viaggiare all’interno della sua mente, la mente di un uomo intelligente con un’immaginazione senza pari, che con i suoi film ci rende migliori».

Sul palco anche i membri della giuria, che al termine della kermesse eleggeranno il vincitore dell’ambita Conchiglia d’Oro. Queste le parole della presidente, la regista e sceneggiatrice francese Claire Denis: «Un festival cinematografico è qualcosa di emozionante, un luogo di creatività in cui ciò che conta davvero non è la competizione. Tutti i membri di questa giuria sono guidati dalla passione per il cinema: è questo lo spirito che ci accompagnerà. Grazie a tutti, e buon festival!».

Il gran gala del San Sebastian Festival 2023 ha visto anche l’assegnazione del FIPRESCI Grand Prix, presentato dall’attore inglese Dominic West. A riceverlo è stato, per la terza volta, il regista finlandese Aki Kaurismäki, con il film Kuolleet ledhet/Fallen Leaves. Tra i presenti in sala anche artisti come Sofía Otero, Ane Gabarain, Kepa Errasti, Dolores Fonzi, Telmo Irureta, Bob Pop e Cayetana Guillén Cuervo.

Foto: San Sebastian Film Festival
Photo by Steve Granitz/WireImage

© RIPRODUZIONE RISERVATA

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//abmismagiusom.com/4/6884838