Proprio come da programma, nel mese di aprile Google rilascia ufficialmente la prima beta pubblica di Android 15. A festeggiare per il momento sono i possessori dei Pixel compatibili.

Android 15 Beta 1 è arrivato da poche ore e già abbiamo conosciuto quali sono le novità introdotte. Rispetto alla precedente DP2, arrivano delle nuove funzionalità e degli aggiornamenti grafici. Andiamo a vederli insieme nel dettaglio, con un occhio anche ai bug esistenti.

Sicurezza per la rete mobile

Arriva una nuova sezione per la sicurezza della rete mobile all’interno della sezione generale di Sicurezza su Android 15. Questa include l’opzione per ricevere notifiche sulla sicurezza della rete, e quella per richiedere la crittografia della rete mobile in ogni momento. Quest’ultima, se abilitata, potrebbe causare dei rallentamenti proprio nell’accesso alla rete.

Nuova sezione Privacy per il Wi-Fi

Arriva una nuova sezione per la gestione delle impostazioni di privacy relative alla rete Wi-Fi alla quale si è connessi. Questa sezione permette di abilitare o meno la condivisione del nome del dispositivo sulla rete Wi-Fi e se randomizzare o meno il MAC address.

Aggiornamenti grafici per le impostazioni

Le impostazioni di Android si aggiornano in termini grafici con l’integrazione di una doppia intestazione all’interno delle sottosezioni delle impostazioni.

Widget del meteo

Arriva un nuovo widget per il meteo ufficiale sui Pixel. Qui sotto potete avere un esempio delle possibilità di personalizzazione del widget.

Impostazioni predefinita di app e pagamenti

Arrivano nuove sezioni all’interno delle impostazioni di Android per la scelta delle app predefinite e per la scelta del servizio predefinito di pagamento. Qui sotto avete un esempio grafico delle interfacce. Queste le trovate all’interno della sezione App predefinite delle impostazioni di Android 15.

Bug noti

Si tratta pur sempre di una beta, anzi della prima beta di Android 15. E allora è lecito aspettarsi dei bug, alcuni dei quali potrebbero condizionarvi nell’utilizzo quotidiano. Andiamo a vederli insieme:

  • Impossibile modificare le impostazioni di attivazione del NFC. Se era disattivato prima dell’aggiornamento ad Android 15 Beta 1, allora non potrete usare i pagamenti digitali in alcun modo.

  • Alcuni problemi di gestione del Picture-in-Picture se il dispositivo viene ruotato.
  • Messaggio di arresto anomalo dei Play Services durante la configurazione di un nuovo dispositivo associato.
  • Errori durante l’aggiunta di un account nella configurazione del dispositivo.
  • Impossibilità per le API per Unicode 15.1 di funzionare.

Come installare Android 15 Beta 1

La prima beta pubblica di Android 15 è ufficialmente disponibile per Pixel 6, Pixel 6 Pro, Pixel 6a, Pixel 7, Pixel 7 Pro, Pixel 7a, Pixel Tablet, Pixel Fold, Pixel 8 e Pixel 8 Pro.

La stessa è disponibile anche tramite l’emulatore Android.

L’installazione può avvenire accettando la notifica di aggiornamento che verrà proposta automaticamente a coloro che avevano Android 14 QPR3 Beta. Se questi ultimi non volessero proseguire con la beta di Android 15, allora possono ignorare l’aggiornamento, finché non verrà proposto l’aggiornamento alla versione stabile di Android 14, in attesa della prima stabile di Android 15.

Chi invece non ha la beta di Android 14 QPR3, allora può aderire al programma beta di Android 15, per poi ricevere la notifica di aggiornamento via OTA. Per questa procedura potete consultare la nostra guida dettagliata passo per passo.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//vaitotoo.net/4/6884838