L’acquisizione di Activision da parte di Microsoft appare ormai come una certezza, tanto che il publisher americano avrebbe tenuto una riunione proprio per discutere il futuro della societ sotto la compagnia fondata da Bill Gates. Tra i vari progetti di cui si parlato, pare sia stato fatto anche il nome di Guitar Hero, un party-game musicale che nella sua ultima iterazione non ha brillato.

Secondo alcune fonti di WindowsCentral, alla riunione avrebbero partecipato anche il CEO di Activision, Bobby Kotick, e l’attore e conduttore televisivo James Corden, a quanto pare legato a Kotick da una profonda amicizia.

Durante la discussione, Kotick avrebbe espresso l’intenzione di integrare visori come Hololens all’interno dei giochi per offrire esperienze pi immersive e “pratiche” agli utenti. A tal proposito, si sarebbe palesata l’intenzione di riportare in vita anche Guitar Hero, un tentativo gi portato a termine da Activision con risultati piuttosto deludenti.

Dopo una pausa di cinque anni dall’uscita di Guitar Hero: Warriors of Rock che sfruttava il tradizionale controller/chitarra a 5 tasti, Activision rilasci Guitar Hero Live. Il gioco sfruttava un nuovo modello di chitarra a 6 tasti che, oltre a proporre le posizioni su singole corde, emulava anche quelle degli accordi offrendo un livello di sfida completamente nuovo.

Sfortunatamente, Guitar Hero Live era pensato pi come un live-service e i brani disponibili nella versione base erano davvero pochi. Il gioco fu stroncato quasi subito, anche a causa di alcuni problemi riscontrati con il nuovo controller. Da allora, Guitar Hero stato completamente abbandonato, anche perch le licenze musicali hanno un costo piuttosto elevato.

Tuttavia, le risorse di Microsoft potrebbero garantire un budget pi ampio che, unito alle tecnologie della casa di Redmond, consentirebbero di riportare in vita il progetto. Naturalmente, si tratta di speculazioni: quasi sicuramente Microsoft apporter diversi cambiamenti all’interno di Activision, soprattutto sul piano dirigenziale, ragione per cui bisogner capire anche quanto Kotick rimarr coinvolto.

Ci che sappiamo per ora che, una volta ultimata l’acquisizione, titoli come il prossimo Call of Duty: Modern Warfare III o Diablo IV non saranno disponibili su Game Pass, almeno nell’immediato. Pare, tuttavia, che alcuni capitoli pi datati dello sparatutto potrebbero approdare nel servizio gi entro fine anno.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//teksishe.net/4/6884838