Il garante del M5S Beppe Grillo ha tagliato corto il suo intervento nel convegno sul reddito universale organizzato dal Movimento in una sala del Parlamento Europeo, a Bruxelles, quando una parte della platea si è alzata per uscire, mentre lui stava parlando da una ventina di minuti.

“Le cinque cose, è stato scritto dai malati terminali di tumore, che avresti cambiato nella vita: la prima che hanno scritto, tutti, è stata ‘avrei lavorato di meno, avrei letto di più, avrei coltivato le mie amicizie’ – stava dicendo Grillo, nella sala al terzo piano del Palazzo Altiero Spinelli prenotata dalle eurodeputate Sabrina Pignedoli e Laura Ferrara, che l’hanno accolto – che cosa volete fare della vostra vita?”.

“Se tu parli – ha continuato – io c’ho dei vecchi in campagna, dove abito io, che prendono 500 euro di pensione, giocano a bocce, hanno la legna, la casa, l’orto e basta….”. A questo punto, decine di persone, sull’ala destra della sala, si sono alzate all’unisono, prendendo giacche, borse e soprabiti e avviandosi verso l’uscita. “Dove andate ? Oh? Ferma, ferma, finito, finito”, ha reagito Grillo. “E che c… – ha continuato, sollevando risate in sala – va bene, allora io vi saluto…”.

La sala gli ha regalato un applauso e lui si è fermato a fare qualche selfie con i suoi seguaci. Le tante persone che si sono alzate, ha spiegato poi Pignedoli, lo hanno fatto perché “dovevano prendere l’aereo”. In ogni caso, Grillo avrebbe avuto ancora pochi minuti per parlare, perché la sala era prenotata da altri a partire dalle 16.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//ehokeeshex.com/4/6884838