BRESCIA. L’impatto contro il Suv era stato violentissimo, tanto che era stata sbalzata di diversi metri dalla motocicletta su cui viaggiava come passeggera e ed era rimasta a terra priva di sensi. Ricoverata in ospedale a Brescia, dopo due giorni in rianimazione ha purtroppo perso la vita nella giornata di oggi, 18 settembre.

È l’esito di un grave incidente avvenuto sabato scorso a San Felice del Benaco, verso le 18.30, che ha coinvolto un Suv e una motocicletta all’incrocio tra via Martiri della Patria e via del Pozzo.

Ad avere la peggio è stata una ragazza di 22 anni residente a Bressanone, che dopo l’impatto era caduta sull’asfalto diversi metri più avanti.

I primi soccorsi le sono stati prestati dallo stesso conducente del Suv, un medico professionista proveniente dalla Germania in vacanza, che ha tentato di rianimarla.

Una volta stabilizzata e intubata dai soccorritori del 118, la giovane, residente a Bressanone, è stata trasferita in eliambulanza al Civile di Brescia: ma dopo due giorni in coma, nel pomeriggio di oggi, 18 settembre, è arrivata la tragica notizia del decesso.

Il conducente della moto, un kosovaro di 32 anni residente a Vipiteno, è stato invece trasportato in codice rosso e ricoverato alla Fondazione Poliambulanza di Brescia.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//iglegoarous.net/4/6884838