In occasione del CES 2024, la fiera dell’elettronica di consumo che ha aperto ufficialmente i battenti nelle scorse ore, oltre a diverse novità relative al sistema operativo Android, tra cui la funzione Quick Share e un’ampliamento ad altri device di Fast Pair e Chromecast, Google ha annunciato anche alcune novità in arrivo su Android Auto e sulle auto con Google “built-in”.

NOVITA’ PER ANDROID AUTO

Per quanto riguarda Android Auto, partendo inizialmente dalla Ford Mustang Mach-E e dalla F-150 Lightning, le automobili elettriche compatibili potranno presto condividere informazioni sulla batteria in tempo reale con Google Maps.

Questa integrazione semplificherà la guida fornendo il livello stimato della batteria all’arrivo a destinazione, suggerendo le soste per la ricarica lungo il percorso e stimando il tempo necessario per la ricarica in base al veicolo.

Già a partire da oggi, inoltre, si potranno inviare i viaggi pianificati sul proprio smartphone Android o iOS direttamente all’app Google Maps presente sulla propria auto.

NOVITA’ ANCHE PER AUTO CON GOOGLE ‘BUILT-IN’

Relativamente alle auto che utilizzano Android Automotive come sistema operativo integrato per la gestione dell’infotainment, si potranno ora utilizzare anche una serie di app quando il veicolo non è in movimento. Tra queste, il browser Chrome, PBS KIDS e Crunchyroll. Questa possibilità sarà da subito disponibile, in versione beta, sulle auto Polestar e Volvo e arriverà entro fine anno anche su altre auto.

Disponile da subito sulle automobili con Android Automotive anche l’app Weather Channel che consentirà agli utenti di avere informazioni in tempo reale sulle condizioni meteorologiche con previsioni orarie, follow-me, avvisi e radar “Trip View” direttamente dalla dashboard dell’auto.

ALTRE NOVITA’ IN ARRIVO

Oltre a queste novità, Google ha fornito anche qualche informazione sul futuro di Android Auto che, ad oggi, è compatibile con quasi tutti i principali marchi automobilistici ed è presente in oltre 200 milioni di auto in circolazione.

Si sta allungando, inoltre, anche l’elenco delle case automobilistiche che hanno scelto Google per la gestione dell’infotainment nelle loro vetture. Dopo Nissan, Ford e Lincoln, anche Porsche si dovrebbe aggiungere in futuro.

In costante espansione anche la lista di automobili che supportano “digital key”, la funzionalità che consente di sbloccare, chiudere e avviare la propria auto tramite smartphone Android supportati e di condividere in modo sicuro le chiavi con amici e familiari su device Android e iOS. Questa funzionalità arriverà presto anche su alcune auto Volvo.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//ooloptou.net/4/6884838