In un settore in cui HDD e unità ottiche sembrano componenti appartenenti solo al passato, Gigabyte ha presentato un case che, pur mantenendo un aspetto all’avanguardia, offre davvero tanto spazio per le unità da 3,5″: Aorus C400 Glass.

L’aspetto è piuttosto interessante, perché si presenta come un tradizionale mid-tower. Tuttavia, lo chassis nasconde l’alimentatore in una seconda camera, lasciando una vista completa sull’hardware e una disposizione interna decisamente più ordinata e pulita.

D’altronde, il case si ispira all’effetto “stack“. In buona sostanza, il case è pensato per velocizzare la convezione dell’aria, spingendo il calore generato dai componenti verso l’alto. L’obiettivo viene raggiunto grazie a tre ventole inferiori da 120 mm in immissione direzionate verso la GPU.

Proprio in merito al raffreddamento, il case è in grado di ospitare fino a sette ventole da 120 mm o quattro da 140 mm a cui si aggiunge quella posteriore da 120 mm. Inoltre, è possibile installare fino a tre radiatori: sulle pareti superiori e inferiori fino a 360 mm, a cui se ne può affiancare uno da 120 mm posteriore.

È interessante notare che tutti i pannelli di cui è dotato lo chassis (superiore, anteriore e due laterali) non richiedono alcuno strumento per lo smontaggio. Inoltre, la parete superiore dispone di un telaio rimovibile per le ventole o il radiatore che ne consente un’installazione più semplice.

Un occhio di riguardo è stato riservato indubbiamente allo storage. Nonostante un volume di soli 40 litri che incontra le esigenze di chi non ha molto spazio, il C400 Glass è in grado di ospitare fino a cinque HDD da 3,5″ o tre unità da 2,5″. Per quanto possa apparire come una scelta inusuale, il supporto maggiore per i dischi da 3,5″ in realtà apre a soluzioni di storage davvero interessanti in termini di capacità.

Infine, non poteva mancare l’illuminazione ARGB. Le quattro ventole da 120 mm fornite con il case dispongono di un doppio anello ARGB e sono tutte PWM. Ovviamente, non manca il supporto a RGB Fusion 2.0 di Gigabyte che consente di sincronizzare le ventole con gli altri componenti compatibili.

Sfortunatamente, per ora Gigabyte non ha condiviso né la disponibilità né il prezzo del nuovo chassis. Ulteriori informazioni in merito dovrebbero arrivare nelle prossime settimane.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//ptooftouss.net/4/6884838