Glen Schofield, co-creatore di Dead Space, è pronto a lasciare Striking Distance Studios dopo il fallimento commerciale di “The Callisto Protocol”, l’horror fantascientifico che ricorda – molto da vicino ma non a sufficienza – Dead Space.

A dare la notizia è Bloomberg, secondo cui Schofield ha “deciso di perseguire nuove opportunità“. A lasciare la software house anche il direttore operativo e quello finanziario, anche questi addii volontari. Schofield – il cui ruolo sarà ricoperto ricoperto dall’attuale direttore dello sviluppo Steve Papoutsis – ha definito la sua partenza come “agrodolce“, dicendosi sicuro che “lo studio è in ottime mani“.

Schofield ha fondato Striking Distance Studios nel 2019 come sussidiaria del publisher sudcoreano Krafton. Sfortunatamente, The Callisto Protocol non ha registrato consensi né tra la critica né tra il pubblico, tanto che le vendite sono rimaste al palo: uscito nel dicembre 2022, il gioco ha raggiunto 2 milioni di copie a gennaio 2023 contro i 5 milioni previsti da Krafton.

Lo sviluppo di The Callisto Protocol, terminato a giugno con l’uscita di un DLC, ha richiesto tre anni di lavoro ed è costato circa 160 milioni di euro, ma ci sono stime che porterebbero il computo a circa 200 milioni compresi commercializzazione e marketing. Ad agosto Striking Distance Studios aveva annunciato 32 licenziamenti in seguito a una riorganizzazione interna.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//keewoach.net/4/6884838