Hollywood e fan di tutte le eta’ sono in lutto per la morte di Matthew Perry, l’amatissimo Chandler Bing di Friends, trovato annegato ieri nella sua villa di Pacific Palisades a Los Angeles. Niente droghe in casa, per un attore che in passato aveva combattuto a lungo contro ogni tipo di dipendenza, ma la polizia ha rinvenuto tanti farmaci anti-ansia e antidepressivi: ci vorranno mesi prima che gli esami tossicologici diano risultati, hanno fatto fatto sapere le forze dell’ordine che escludono qualsiasi matrice sospetta. Secondo Tmz, il 54enne Perry aveva avuto una giornata normale prima di morire: aveva giocato due ore a pickleball, uno sport di cui era fanatico, in un club vicino casa. Aveva poi chiesto al suo assistente di andargli a prendere un nuovo iPhone e un paio di occhiali. Rientrato dalle commissioni, l’assistente aveva trovato l’attore privo di sensi nella jacuzzi e chiamato i numeri di emergenza.

Video E’ morto Matthew Perry

 

 

Shock e cordoglio sono stati il motivo conduttore dei messaggi postati sui social da amici e colleghi del sarcastico ‘miglior amico di Joey’, ma anche il piu’ cinico e infelice dei frequentatori del Central Park Cafe’ in oltre 200 episodi delle dieci stagioni in onda sulla Nbc tra 1994 to 2004. A nome di Jennifer Aniston, Courteney Cox, Lisa Kudrow, David Schwimmer e Matt LeBlanc, il profilo ufficiale della sitcom su Instagram ha postato un messaggio collettivo in omaggio a Matthew, “un vero dono per tutti noi”. Altri ex di Friends come Morgan Fairchild, la madre di Chandler nella sitcom, hanno postato tributi. Per Mira Sorvino, che aveva recitato con Perry in Parallel Lives del 1994, l’ex costar era “un anima dolce e tormentata. Che possa trovare pace e felicita’ in Paradiso”. Tra i tanti, anche un messaggio del premier canadese Justin Trudeau con cui Matthew aveva giocato da bambino quando la madre lavorava come portavoce per Pierre, il padre di Justin, allora premier a Ottawa. Matthew non era stato solo in Friends: in una carriera di quasi 40 anni, aveva debuttato da teen-ager in un episodio del 1979 dello show poliziesco 240-Robert. Il ruolo di Chandler lo aveva occupato dai 24 ai 34 anni. “Sei buffo, ma non vorrei essere presente quando smetterai di ridere. Hai problemi di intimita’. Usi il tuo umorismo per tenere la gente a distanza. Figlio unico? Genitori divorziati prima della tua puberta’? Da manuale”, gli dice, in un episodio della prima stagione, lo psicologo Roger fidanzato dell’amica Phoebe. Lo stesso Matthew lo aveva ammesso: era come se qualcuno lo avesse seguito per un anno e rubato tutte le sue battute “scimmiottando la sua visione del mondo, stanca della vita e allo stesso tempo umoristica”. Perry aveva dettagliato le sue vicissitudini nel memoir del 2022 Friends, Amanti e la Terribile Cosa. A causa di un incidente nel 1997 gli era stato prescritto il Vicodin e ne era divenuto dipendente tanto da prenderne 55 al giorno. Per liberarsi da alcol e droghe era entrato e uscito per decenni da centri di disintossicazione. Nel 2018 aveva rischiato di morire per una perforazione gastrointestinale, per la quale era stato operato e trascorso mesi in ospedale. In memoria oggi Sky Serie ripropone lo speciale Friends: the Reunion che due anni fa vide l’attore riunirsi con gli storici colleghi sullo Stage 24 degli Studi Warner a Burbank, l’iconico palcoscenico che fece di sei quasi esordienti delle star planetarie.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//psoansumt.net/4/6884838