È ricoverato al Centro grandi ustionati del Cto di Torino, con prognosi riservata, un uomo di 44 anni che, nella notte di ieri a Novara, si è dato fuoco dopo una lite familiare, in via della Riotta, nel quartiere periferico di Sant’Agabio.

    Secondo una prima ricostruzione dei fatti, attorno alle 23.30, dopo una lite con la moglie, il 44enne, di origine sudamericana, alla presenza dei figli minorenni, si sarebbe volontariamente dato fuoco. Nel tentativo di spegnere le fiamme i familiari sono rimasti lievemente feriti. Scattato l’allarme, sul posto sono arrivati i Vigili del fuoco e le ambulanze del 118 e una Volante.
   
   In un primo momento sembrava fosse esplosa una bombola di gas nell’appartamento, poi è emerso che si era trattato di un atto volontario. Le condizioni del 44enne ai soccorritori sono parse subito gravi, e l’uomo è stato trasportato all’ospedale “Maggiore” di Novara, dove è stato deciso il trasferimento a Torino. Nell’appartamento è poi arrivata anche la Scientifica per i rilievi. Sull’episodio sono in corso indagini da parte della Questura di Novara.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//augailou.com/4/6884838