Disney vuole riprendersi da un paio di anni non proprio brillanti. E pare che le carte siano decisamente in regola per un futuro che torni a far dominare la Casa di Topolino sul mondo del cinema internazionale. Il ceo Bob Iger negli ultimi giorni ha parlato con grande sicurezza agli investitori, illustrando le strategie per tamponare le perdite (economiche, e di lustro). Tra queste un piano più razionalizzato su Disney+, che presto lotterà anche contro la condivisione delle password, e puntare su “cavalli di razza”, titoli che hanno fatto il lustro di questi studios e che negli anni prossimi torneranno con nuovi capitoli. Un anno da tenere d’occhio è in particolare il 2026: sarà proprio questo il periodo in cui è confermato l’arrivo nelle sale di Frozen 3 e Toy Story 5. Due sequel molto attesi ma su cui la fandom nutre anche una qualche preoccupazione: proseguire saghe così amate e anche qualitativamente azzeccate non è sfida da poco.

Gli appuntamenti e le date

Nel 2026 arriverà anche The Mandalorian and Grogu, il primo film di Star Wars dal 2019 a questa parte: sarà il culmine delle avventure seriali degli ultimi anni e avrà il compito di traghettare verso una nuova era cinematografica per quanto riguarda il franchise di Lucasfilm. Ci saranno appuntamenti importanti anche prima, però: Zootropolis 2, per esempio, è atteso per il novembre 2025. Un anno prima, nel novembre 2024, è stato annunciato a sorpresa Oceania 2 (in originale Moana 2): in attesa del live-action con Dwayne Johnson in arrivo nel luglio 2025, le scene animate pensate per un eventuale serie animata destinata a Disney+ sono state fuse in un’unica pellicola.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//vaitotoo.net/4/6884838