Brutte notizie in arrivo per i clienti Telepass. Dal 1° luglio, infatti, la tariffa “Base” aumenterà dagli attuali 1,83€ a 3,90€ mensili (su un unico dispositivo sarà possibile associare due targhe). La tariffa “Plus” costerà sempre 3,90€ grazie ad una promozione che rimarrà in vigore fino a dicembre 2025 (anche in questo caso sarà possibile associare due veicoli/moto). A differenza di quella “Base”, questa tariffa include 25 servizi, tra cui la possibilità di sostare nelle strisce blu. 

Ai rincari, si aggiunge anche una novità, ovvero la modalità “Pay per use”. L’utente, pagando 10 euro per l’attivazione, si vedrà addebitato 1€ per ogni giorno effettivo di utilizzo del servizio. Inoltre, prossimamente, verrà lanciata una tariffa dedicata ai più giovani dalla denominazione “Young”. In ogni caso, gli aggiornamenti di tutte le tariffe verranno svelate agli utenti nei prossimi giorni.

Tali aumenti arrivano in un contesto complicato per Telepass, che a seguito della liberalizzazione del mercato, si trova a dover fronteggiare avversari come UnipolMove e Mooney. Anche per questo motivo, il neo CEO di Telepass, Luca Luciani, ha fissato nuovi obiettivi per la società, a partire dall’opportunità di trasformare il dispositivo – dedicato quasi esclusivamente al pedaggio autostradale – in una piattaforma per la mobilità nelle città (in un primo momento sarebbero 50 le città coinvolte).

Per concretizzare questo obiettivo – ovvero di una mobilità urbana più sostenibile ed integrata – verranno investiti 500 milioni di euro nei prossimi 5 anni. Tra l’altro, con questo nuovo progetto si intende perseguire un altro traguardo: aumentare gli utenti dagli attuali 7 milioni ad almeno 10 milioni, raggiungendo il miliardo di euro di ricavi entro il 2030.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//ewhareey.com/4/6884838