Alla ricerca della fiducia perduta. Un nutrito gruppo di grandi della Terra, dal presidente francese Macron al segretario di Stato Usa Blinken, dal premier cinese Li Qiang a 800 amministratori delegati di tutte le latitudini, si ritrova al World Economic Forum di Davos in uno dei contesti più difficili degli ultimi decenni. Un punto di non ritorno, come lo definisce qualcuno, tra guerre, cooperazione internazionale che si riduce, rischi ambientali, sociali ed economici che aumentano, una crescita economica che arranca, la transizione tra un vecchio ordine geopolitico e geoeconomico – la globalizzazione a trazione americana – e un nuovo ordine che per ora pare disordine.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//zaltaumi.net/4/6884838