BOLZANO. La seduta di oggi del Consiglio provinciale è proseguita, dopo l’elezione dell’Ufficio di presidenza, con l’esame di altri punti istituzionali. Sono stati designati i tre consiglierei provinciali, membri del Comitato d’intesa. In seguito a votazione, sono stati eletti Hannes Rabensteiner (22 voti), Angelo Gennaccaro (18) e Harald Stauder (18). 1 scheda è risultata bianca. ll presidente della Provincia Arno Kompatscher ha quindi presentato il Bilancio consolidato del Gruppo Provincia autonoma di Bolzano per l’anno 2022, che riassume i bilanci di Provincia, Consiglio provinciale ed enti strumentali. Il documento, ha spiegato, è già stato approvato dagli enti e dal Collegio dei revisori dei Conti – si arriva ad approvarlo in aula solo ora perché questa è la prima seduta utile del nuovo Consiglio dopo le elezioni, altrimenti esso viene di solito votato in autunno.

Il Bilancio consolidato del Gruppo per l’anno 2022 chiude il 2022 con un utile di euro 38 milioni, il patrimonio netto è di 14 miliardi. Messo in votazione, il bilancio consolidato 2022 è stato approvato con 19 sì e 15 astensioni.

Di seguito, si è passati all’esame della proposta di deliberazione: “Nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza provinciale (NADEFP) 2024-2026”.

Il presidente Kompatscher ha fatto riferimento alle disposizioni sull’armonizzazione dei bilanci pubblici, ribadendo che anche in questo caso il documento non era stato presentato a novembre per via della composizione del nuovo Consiglio. Le previsioni per il 2023-24 sono state ridotte leggermente, ma per l’Alto Adige il 2023 si prevede una crescita del Pil dello 0,6-0,8%. Il documento è stato votato, risultando approvato con 19 sì e 15 astensioni. Il punto 5 all’ordine del giorno prevedeva la nomina delle commissioni legislative: il presidente Arnold Schuler ha ricordato che nel collegio dei capigruppo era stato concordato che ci fossero 4 commissioni legislative con le competenze della scorsa legislatura. La prima da nominare era la Terza, competenze per economia e finanze, in modo che potesse esaminare la proposta della Giunta in merito al bilancio: era stato deciso che avesse 7 componenti, vale a dire i consiglieri Harald Stauder, Paul Köllensperger, Bernhard Zimmerhofer, Brigitte Foppa, Waltraud Deeg, Angelo Gennaccaro e Andreas Leiter Reber. Il presidente Schuler ha quindi dichiarato conclusa la seduta. Il Consiglio provinciale torna a riunirsi dal 21 al 23 febbraio. 

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//thefacux.com/4/6884838