Sono finiti con l’auto contro un pilastro in cemento dopo una festa di compleanno. Due giovani di 23 anni, Francesco Giovinazzo e Gessica Muià, sono morti ed un terzo ragazzo è rimasto ferito in modo grave in un incidente stradale accaduto la scorsa notte a Rosarno, nel Reggino, mentre, a bordo di una Fiat 500, percorrevano una strada del centro abitato. 

Il ragazzo che era alla guida non aveva mai conseguito la patente e dagli accertamenti svolti dai carabinieri é emerso, inoltre, che l’auto coinvolta nell’incidente era priva di assicurazione.

La ragazza, era la persona che aveva appena festeggiato il compleanno. I due giovani sono deceduti sul colpo. Il ferito è il cugino del conducente dell’auto ed è stato portato nel “Grande ospedale metropolitano” di Reggio Calabria, dove è stato ricoverato con prognosi riservata. Giovinazzo lavorava come operaio edile e proprio ieri aveva proposto alla fidanzata di sposarlo. Sempre ieri, inoltre, tre ore prima dell’incidente, il giovane aveva scritto un messaggio su Instagram alla fidanzata. “Non solo – aveva scritto Giovinazzo – è il tuo compleanno. Io ti amo più della mia stessa vita. Ce lo siamo promessi fino alla morte”.

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i vigili del fuoco ed i carabinieri, insieme alla polizia locale ed al personale del 118. La Procura della Repubblica di Palmi, che coordina le indagini sull’incidente, ha disposto sui corpi delle due vittime e sul terzo giovane rimasto ferito l’effettuazione dell’alcol test e di esami tossicologici. 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//iglegoarous.net/4/6884838