Dall’implementazione degli schermi OLED e della tecnologia Face ID – ovvero con l’esordio di iPhone X – gli smartphone Apple non hanno subito grossi cambiamenti sul piano del design. Tuttavia, le cose potrebbero cambiare. Secondo The Information, è in corso un’importante rivoluzione che dovrebbe condurre al nuovo iPhone 17 Slim.

Nel 2025, infatti, la serie iPhone 17 potrebbe includere questa nuova variante che costerebbe addirittura di più rispetto all’iPhone Pro Max. Inoltre, secondo 9to5Mac, i futuri dispositivi Apple potrebbero avere una Dynamic Island meno invasiva. Ritornando alla presunta variante Slim, potrebbe essere equipaggiato con un display da 6,6″ (una via di mezzo, dunque, tra iPhone 17 Pro ed iPhone 17 Pro Max). Secondo un’altra indiscrezione lanciata da Ross Young, invece, il pannello di iPhone 17 Slim potrebbe avere una diagonale da 6,55″.

Altre anticipazioni ipotizzano l’adozione di un telaio in alluminio, un foro più piccolo per la fotocamera anteriore ed i sensori fotografici posteriori ubicati in alto al centro. Per quanto riguarda la batteria, secondo alcuni su iPhone 16 Pro Max potrebbe essere montata un’unità con maggiore densità energetica (che dovrebbe garantire un’autonomia più importante rispetto a quella degli attuali modelli).

Per superare il surriscaldamento dovuto all’aumento della densità energetica, il noto analista Apple Kuo ha chiarito che la copertura della batteria potrebbe avvenire con l’acciaio inossidabile invece dell’alluminio. Se questa soluzione dovesse restituire risultati positivi, anche i futuri iPhone 17 adotteranno lo stesso tipo di batteria.

Dunque, sembrerebbe che Apple sia orientata a lanciare una nuova variante di iPhone con un design aggiornato, piuttosto diverso dai dispositivi che ormai siamo abituati a vedere.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//abmismagiusom.com/4/6884838