Nel sesto episodio della serie di Officina Gazzetta Motori scopriamo tutto quello che c’è da sapere per lavare in modo professionale la tappezzeria all’interno della nostra auto. Ecco i semplici passaggi per un’ottima pulizia “fai da te”

Matteo Gallucci

Secondo le statistiche di Eurostat l’auto è ancora il mezzo di trasporto principale utilizzato in tutta Europa. Gli automobilisti italiani passano circa un’ora al giorno all’interno della propria vettura. Infatti, quest’ultima viene utilizzata non solo per andare a lavoro, ma anche per momenti di svago e vacanze. È quindi fondamentale prendersi cura non solo del lavaggio esterno del veicolo, ma anche della pulizia degli interni, per avere maggior comfort a bordo e cura per tutti gli occupanti.

Non è ottimale avere un’auto perfettamente pulita all’esterno e sporca al suo interno. La scusa della mancanza di tempo non regge, è necessario lavare l’auto periodicamente sia fuori che dentro, almeno una volta al mese. Non è una questione prettamente estetica, ma anche di salute. Un’auto con la tappezzeria pulita ci accoglie in maniera differente, senza cattivi odori, in un ambiente salubre. Vediamo in questo tutorial come farlo in maniera professionale, con piccoli “trucchi del mestiere” per essere veloci ed efficaci nella pulizia auto.

Lavaggio interni auto, come fare/1

—  

Procediamo utilizzando la macchina lavatappezzeria con funzione di aspirazione per rimuovere tutta la sporcizia presente nell’abitacolo. Un’operazione che in soli pochi minuti farà il grosso del lavoro di pulizia degli interni. La lavatappezzeria è da utilizzare obbligatoriamente anche sui tappetini che successivamente andremo a rimuovere per pulire e lavare più a fondo. Mi raccomando, quando si aspira non ci si deve dimenticare dei punti nascosti sotto ai sedili e ai pedali dove si accumula molta polvere.

Lavaggio interni auto, come fare /2

—  

Una volta aspirato accuratamente tutto l’abitacolo possiamo procedere con il lavaggio della tappezzeria. Un occhio di riguardo lo meritano i tappetini, che risultano tra gli elementi più sporchi dell’auto, venendoci appoggiate le suole delle scarpe. Dopo averli rimossi bisogna pulirli a fondo e ci sentiamo di consigliare l’utilizzo di un nebulizzatore caricato con un detergente apposito diluito con acqua. Attenzione, quando siamo a contatto con prodotti chimici utilizziamo sempre guanti monouso e occhiali specifici per proteggerci. Una volta inumidito e ammorbidito il tappetino, nelle situazioni più difficili, ci si può aiutare con un avvitatore su cui montare una spazzola capace di rimuovere lo sporco più ostinato senza rovinarli. Ora possiamo risciacquare i tappetini utilizzando ancora la macchina lavatappezzeria che andrà a eliminare il liquido in eccesso, per poi asciugarli prevenendo la formazione di muffa. La stessa operazione di lavaggio e aspirazione va effettuata su tutta la tappezzeria auto: sedili, divano posteriore, parte inferiore dell’auto e moquette anche del bagagliaio.



By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//chalaips.com/4/6884838